HOSPITALITY

Utrecht a misura di bambino

Un ostello di design all’interno di una ex chiesa, nuovo concept olandese di ospitalità contemporanea che piace alle famiglie

Utrecht è città a misura di bambini: a loro è dedicato il nijntjemuseum.nl, casa-museo-parco giochi e il Miffy’s Traffic Light, un semaforo nei pressi della stazione. Entrambi sono intitolati a Nijntje, diminutivo della coniglietta Miffy disegnata nel 1955 dal grafico olandese Dick Bruna e simbolo di Utrecht.


Il Miffy’s Traffic Light si riconosce dalle strisce d’attraversamento colorate e dal coniglietto che indica se passare o meno!  Ed è sempre il coniglietto che accoglie nel piano dedicato ai bambini all’interno della gigantesca biblioteca in centro città (Piazza Neude). dove è possibile far montare in sella a biciclette che generano energia i bimbi più attivi. Il carattere “giocoso” della città è confermato anche dalla grande teiera, alta circa 8 metri, e posizionata sul tetto del maggiore centro commerciale della città, accanto alla stazione l’Hoog Catharijne.  La “Teiera Celestiale” è opera dell’artista Lily van der Stokker.


Nel centro storico, il BunkHotel di Utrecht è un ostello di design, ideato da Robin Hagedoorn, all’interno di una ex chiesa, nuovo concept olandese di ospitalità giovane e contemporanea adatta anche a ospitare famiglie con bambini.

Nella grande hall il maestoso organo Quellhorst, e 45 camere e 60 pod – capsule singole o doppie dotate di tutti i confort e rivestite con le panche  dove sedevano i fedeli nell’Ottocento. La navata è occupata da corner attrezzati per lavorare, dal bar e dal ristorante dove la cucina propone piatti veg e ingredienti locali a prezzi accessibili.