DESTINATIONS

Tutti i primati di Valencia

Luminosa, divertente, ricca di arte e cultura: nel 2022, Valencia è sotto i riflettori con due importanti titoli di capitale (del Design e del Turismo Intelligente)

©Maria Lopez Jorge/Unsplash

CAPITALE MONDIALE DEL DESIGN
Un centro storico dal fascino unico, le architetture avveniristiche della Città della Scienza di Calatrava, un vivace lungomare e numerose aree verdi: non stupisce che la World Design Organization (WDO) abbia designato Valencia Capitale Mondiale del Design 2022. Qui l’attività di architetti e designer ha lasciato tracce visibili ovunque: gioielli architettonici, spazi verdi, mercati che sono opere d’arte, come il Mercato di Colón in stile modernista o il Mercato Centrale, i Giardini del Turia e il nuovo Parco Centrale. Il programma degli eventi coinvolge molte location cittadine, come la Rambleta e La Marina de València che all’inizio dell’estate ospiteranno la World Design Experience – EXPERIENCE VALENCIA 2022, un mix di design digitale e interattivo. A settembre, sarà poi la volta della World Design Exchange, che vedrà incontrarsi gli organizzatori delle Design Week internazionali.

CAPITALE EUROPEA DEL TURISMO INTELLIGENTE
Valencia nel 2022 è anche Capitale Europea del Turismo Intelligente. Un riconoscimento ottenuto prima di tutto grazie alla sostenibilità: è, infatti, la prima città al mondo a misurare e certificare l’impronta di carbonio e idrica del turismo. E poi gli investimenti nelle piste ciclabili e nelle aree verdi, la riduzione dell’uso della plastica, la tutela dell’area naturalistica dell’Albufera alle porte della città, la capacità di innovarsi continuamente con un forte impegno nel digitale (tutte le guide, mappe e brochure sono in formato elettronico), tutti elementi che l’hanno portata a vincere. Da anni, inoltre, Valencia si distingue per la sua accessibilità e inclusività, grazie ad autobus per non vedenti e all’impegno per eliminare le barriere architettoniche. Inoltre, nel 2026 la città spagnola ospiterà i XII Gay Games, evento sportivo e culturale internazionale ispirato ai principi della partecipazione e dell’inclusività.

©Carlos Leret/Unsplash

CAPITALE DELL’ALIMENTAZIONE SOSTENIBILE
Valencia è sede del Centro mondiale per l’alimentazione urbana sostenibile della FAO, impegnato nelle sfide che le grandi città devono affrontare in materia nutrizionale. Da poche settimane è stata inoltre nominata -per il secondo anno consecutivo- città più sana del mondo da Money.co.uk, prestigiosa società di consulenza di prodotti finanziari. Un importante riconoscimento per come si prende cura della salute non solo dei suoi residenti, ma anche dei turisti. Il capoluogo valenciano lo scorso dicembre ha ospitato anche il Galà di presentazione della Guida Michelin Spagna & Portogallo 2022. Un avvenimento che ha riunito i protagonisti più importanti del settore dell’alta cucina e ha assegnato tre nuove stelle ai ristoranti della città (Lienzo, Fierro e Kaido Sushi Bar, mentre hanno mantenuto due stelle Ricard Camarena e El Poblet, e una stella La Salita e Riff). Il segreto della gastronomia valenciana? La grande offerta di alimenti di stagione che dagli orti approdano direttamente in tavola. Dalla Huerta, un vasto terreno con frutteti e orti alle porte della città, al parco dell’Albufera noto per le piantagioni di riso al Mediterraneo che ogni giorno offre pescato fresco, Valencia è il regno del buon cibo.

©Adli Wahid/Unsplash