REGENERATIVE TRAVEL

Quattro bracciate tra le montagne

In estate l’offerta delle Terme Merano diventa ancora più ricca: grazie all’apertura del parco della struttura, un polmone verde dove rilassarsi e nuotare circondati dal panorama alpino

Il nuovo Bio Nature Pool nel Parco Terme Merano – courtesy Terme Merano

Oltre alle cure a base di acqua termale proposte nel centro medico di altissimo livello, le Terme Merano hanno anche un’offerta wellness ampia e variegata: dal centro MySpa al Fitness Center, alle numerose saune e piscine fruibili tutto l’anno. Queste ultime sono situate all’interno di un avveniristico e scenografico cubo di vetro che consente di godere, mentre si nuota, dello splendido scenario circostante.

courtesy Terme Merano

Nella bella stagione l’accoglienza dedicata al benessere diventa ancora più accattivante: dal 15 maggio al 15 settembre, infatti, l’apertura del Parco Terme Merano arricchisce la già ampia offerta termale con numerose attività outdoor che contribuiscono al raggiungimento di uno stato psico-fisico ideale. Attività che si svolgono in un ambiente impreziosito da un manto erboso curatissimo, alberi antichi e preziosi, cespugli, aiuole di fiori, piante alpine e persino specie mediterranee che riescono a crescere rigogliose grazie allo straordinario clima locale – non a caso l’illustratore e scrittore austriaco Fritz von Herzmanovsky-Orlando definì la città altoatesina una “Norvegia subtropicale”.

courtesy Terme Merano

Le piscine esterne, di varie grandezze e tipologie, sono ben 11, tutte circondate dal prato, tra le quali la maestosa vasca di 33 metri che s’insinua all’interno di un laghetto con ninfee; oltrepassato quest’ultimo e i blocchi rocciosi di formazione glaciale, perfetti per rilassarsi al sole, il percorso termale esterno continua con la piscina sorgiva, la vasca per il nuoto controcorrente, le vasche con acqua calda e fredda, il bagno di vapore sotterraneo, la cascata d’acqua, un geyser nella roccia e le docce a fiotto. Anche i bambini trovano spazi interamente dedicati a loro – in posizione defilata per non disturbare gli altri ospiti- dalla piscina agli scivoli colorati, al campetto con i giochi. Inoltre, nella bella stagione i piccoli possono partecipare ai programmi di animazione che prevedono diverse attività divertenti e adatte alla socializzazione. Nel parco non manca il percorso Kneipp, lungo il quale si alternano vasche con acqua calda e fredda, ciascuna con il fondale di materiale diverso, per esempio ciottoli di fiume, tutti scelti con la funzione di massaggiare i piedi e riattivare la circolazione.

Il Bio Nature Pool – courtesy Terme Merano

Last, but not least, il nuovo Bio Nature Pool, inaugurato nel mese di maggio dello scorso anno. Si tratta di una piscina naturale, che non necessita di nessun prodotto chimico per la disinfezione, ideale per il nuoto. Ha una superficie di quasi 1.200 metri quadrati e una profondità variabile tra 1,4 e 2 metri. Sui bordi ci sono delle piattaforme di legno dedicate al relax e tutt’intorno crescono quasi 6.000 piante ripariali – cioè che hanno il proprio habitat naturale su corsi e specchi d’acqua – tra le quali iris di palude, salcerella ed erba della pampa. Tali piante favoriscono la purezza e la sanità dell’ecosistema acquatico, caratteristiche ambientali ottenute anche attraverso un sistema complesso di filtraggio biologico: due vasche riempite con materiali dalle capacità filtranti – come la ghiaia calcarea – purificano infatti l’acqua che scorre costantemente, mantenendola biologicamente stabile e pulita, quindi adatta anche a chi ha la pelle delicata e soffre di allergie.

courtesy Terme Merano

Sulle piattaforme che circondano questa piscina naturale, il Fitness Center delle Terme organizza numerosi corsi outdoor di gruppo. Per chi, invece, vuole riposarsi, oltre ai lettini per l’abbronzatura nell’area del Parco ci sono otto Relax Lounges, di circa 9 metri quadrati ciascuna, collocate nel prato in posizione defilata. Ognuna ospita un lettino per due persone: il contesto ideale per aver un po’ di intimità e quiete anche nei momenti più affollati. Queste Lounges si possono prenotare per mezza giornata o per tutto il giorno. Obbligatorio prenotare anche il pacchetto Massaggio nel Parco (che comprende l’ingresso giornaliero alle piscine) e si svolge outdoor. Le formule sono due: il massaggio completo di 45 minuti (95 euro) e il massaggio alla schiena che ne dura 20 (59 euro).

courtesy Terme Merano

Per quel che riguarda l’offerta gastronomica, nel Parco ci sono il self service e il chiosco per pause golose all’aperto, circondati dalla natura. In alternativa si può optare per il Bistro Terme Merano, il principale punto di ristoro all’interno del complesso termale, dove vengono serviti piatti sani e leggeri a base di ingredienti locali, preparati con tecniche di cottura che ne conservano tutti i principi nutrizionali.

Info: Terme Merano conta su numerose strutture ricettive partner (dagli hotel 4 stelle agli appartamenti privati, dagli agriturismi ai camping). Le varie proposte di soggiorno sono consultabili sul sito www.termemerano.it; tel. 0473 252000.