DESTINATIONS

Settimana Snow&Wine

Degustazioni in pista, mercatini e passeggiate romantiche nella lunga stagione della Valle Isarco

Degustazioni in pista, mercatini e  passeggiate romantiche nella lunga stagione della Valle Isarco

valleisarco

Di Redazione Roma

Nelle 5 stazioni sciistiche della Valle Isarco Ladurns, Racines-Giovo, Vipiteno-Monte Cavallo, Gitschberg-Jochtal (Maranza-Valles) e Plose per un totale di 151 km di piste (con 2 importanti novità tecniche: la prima seggiovia 8 posti d’Italia a Racines e la nuova cabinovia 10 posti alla Plose che razionalizza l’intera zona sciabile del Monte Fana), la stagione 2016-17 (a partire dal 3 dicembre) offre nuove iniziative ed eventi che permettono di cogliere l’anima, l’identità culturale dei luoghi e di vivere la montagna in modo totale:

– degustazioni di vini della Valle Isarco sulla neve,
– escursioni gastronomiche di baita in baita,
– escursioni nella natura innevata all’alba o di notte,
– slittino sulle piste più lunghe d’Italia
…e tanto altro.

E naturalmente, dal 25 novembre al 6 gennaio i Mercatini di Natale a Bressanone e Vipiteno, che rendono ancor più speciale l’atmosfera, arricchiti quest’anno da show multimediali e performance teatrali: dopo il successo dell’anno scorso, con 55.000 spettatori totali, ritorna, rivisitato, lo show di videomapping ‘Il sogno di Soliman’ nella corte del Palazzo Vescovile / Hofburg di Bressanone (dal 24 novembre all’8 gennaio, ogni giorno tranne 24 e 25 dicembre alle 17.30, 18.30 e 19.30, venerdì e sabato anche 20.30, ingresso 10 euro – 8 euro con la Brixen Card – 6 euro il lunedì), opera della compagnia di artisti Spectaculaires – Allumeurs d’Images, in esclusiva per l’Italia. Lo show è stato inaugurato proprio ieri di fronte a 500 invitati, fra autorità e cittadini.
Link al video.

Anche a Vipiteno il Mercatino è corredato da uno spettacolo tutto nuovo, dal titolo il ‘Natale dimenticato’. Nel cortile del municipio, nel tardo pomeriggio il gruppo musicale Tellura X interpreta canti natalizi rivisitati e li trasforma in storie misteriose. Al centro delle rappresentazioni il leggendario personaggio Sterzl, che compare sullo stemma di Vipiteno e appartiene alla millenaria tradizione cristiana del Natale. Un piccolo Mercatino di Natale, sulla neve però, viene proposto sempre a Vipiteno sulla sua stazione sciistica di Monte Cavallo dall’8 al 10 dicembre fra le 11.30 e le 16.

*Pacchetto Mercatini di Natale a Vipiteno, dal 27 novembre al 24 dicembre, 4 notti da 115 euro con prima colazione a persona.

vipiteno

Le 5 stazioni sciistiche, hanno caratteristiche molto favorevoli (altitudine ed esposizioni ideali, sole, apertura panoramica, ampi plateau per lunghe piste facili, ma anche piste impegnative, aree protette e separate con fun park, scuole sci specializzate e certificate per i bambini, prezzi ragionevoli, decine di baite con gastronomia di alta qualità ecc.), la stagione 2016-17 si apre con la novità di varie iniziative sotto il cappello comune ‘Avventure invernali’:

Nell’area sciistica Racines-Giovo presso la stazione a valle il personal trainer Matthias Volgger, specializzato nella riabilitazione sportiva, ogni venerdì dalle 10.00 alle 12.00 dal 13/01/2017 alla fine della stagione 2017 terrà una lezione con utili esercizi preparatori (da ripetere anche a casa per potenziare la muscolatura in chiave sciistica) prima della giornata in pista. Il programma sulla pista prevede esercizi di stretching e di riscaldamento; alla fine viene consegnato un opuscolo-guida sul programma di esercizi da ripetere a casa oltre a uno snack vitaminico. Costo 15 euro.

A Monte Cavallo di Vipiteno esperienza guidata di sci alpinismo in notturna. Una navetta porta alla stazione intermedia della cabinovia. Poi si sale con le pelli alla luce della lampada frontale, poi via alla discesa e ricompensa finale in baita con un primo piatto offerto. Appuntamento ogni martedì e venerdì dal 20/12/2016 al 03/03/2017, alle 19.15, prezzo 15 euro.
Sempre il martedì e il venerdì da metà dicembre fino agli inizi di marzo la pista per slittino, lunga ben 10 km, è illuminata dalle 19.00 alle 24.00 (10-11 euro più 7 noleggio slittino).
E ancora a Monte Cavallo ogni mercoledì escursione all’alba con le racchette da neve, allietata da una sontuosa colazione tipica nella stube della baita Sternhütte. 25 euro compreso attrezzatura e colazione.

A Gitschberg/Jochtal (Maranza Valles), Il gusto della storia: ogni mercoledì dal 10 gennaio alla fine della stagione, nelle malghe aderenti all’iniziativa, vengono riproposte antiche ricette a base di frutta e verdura di stagione, erbe e spezie, cereali, prodotti ottenuti con metodi tradizionali di lavorazione e preparazione. Un esempio? La Melchermaus, cioè la mosa di latte in padella… Prezzi da 15 euro.

malga

Alla Plose ogni sabato della stagione dalle 10 alle 13 i vini bianchi della Valle Isarco sono protagonisti di degustazioni sulla neve in varie baite alla Plose, ogni volta con un produttore diverso (fra 15 e 30 euro). Apparentemente è un’iniziativa normale come tante… E invece no, perché la Valle Isarco è terra d’elezione dei migliori bianchi d’Italia. In appena 300 ettari ben 7 premi ‘tre bicchieri’ Gambero Rosso.
Sempre vino protagonista a Ladurns, dove presso la stazione a monte Wastenegg, la degustazione è però guidata da un sommelier professionista: appuntamento il 27/01/2017, 24/02/2017 e 24/03/2017, dalle 9.30 alle 12.30, prezzo 50 euro compreso skipass giornaliero.

Non si svolgono nelle zone sciistiche vere e proprie, ma sono sempre sulla neve, altre due iniziative molto particolari nella zona di Chiusa e dintorni e val di Funes, e di Villandro:
Sull’Alpe di Villandro tra i 1.740 e i 2.509 metri, l’altopiano in quota più grande d’Europa dopo l’Alpe di Siusi, si può vivere un’esperienza straordinaria, a metà fra il romantico e l’avventuroso – perfetto per coppie che cercano di ritrovarsi, neosingle che cercano di dimenticare, insomma per chiunque voglia fare un vero detox! E cioè la possibilità di ‘bivaccare’ in alta montagna, in tenda, da veri alpinisti ed esploratori, immersi nella natura incantata, fuori dal mondo e lontano da tutto. Dal 6 al 29 gennaio 2017 si può infatti partecipare al Biwak Camp Alto Adige: le guide alpine propongono un intenso programma di escursioni guidate con le racchette da neve, che culminano con quella – indimenticabile – al tramonto al Guflreiteck (2.160 m) o al Gampberg (2.148 m). Dopo la cena, si può pernottare in tenda in quota (o, per chi è meno avventuroso, nel rifugio Stöfflhütte, che funge anche da punto ristoro). All’indomani, partenza per un’altra ciaspolata sull’Alpe in totale solitudine, fino alla baita Gasserhütte; durante l’avventura, le guide terranno piccoli corsi speciali sulla sicurezza, sulla tecnica e verranno fatti testare materiali ultimo modello. Alla fine, diploma di partecipazione. Il prezzo a notte per persona con colazione, cena al rifugio Stöfflhütte e programma di escursioni guidate con le guide alpine è di 130 euro. C’è anche l’assistenza ai bimbi e del pernottamento per loro in camerata del rifugio (nei weekend) per i genitori che vogliono intraprendere l’avventura del camp in tutta pace (20 euro a bimbo). Informazioni e prenotazioni: www.biwakcamp.com.

biwak

Il 4, 11, 18 e 25 Febbraio 2017 alternativamente in Val di Funes e sugli alpeggi di Barbiano, Villandro e Velturno, si possono fare escursioni guidate a piedi da una baita all’altra per assaggiare via via specialità particolari diverse (formaggi di capra del caseificio Capriz, piatti a base di prodotti di razze locali di pecora e bovini ecc.) abbinate ai vini, nell’ambito della rassegna Alps Culinaria – snow&wine.

Per informazioni:
Valle Isarco Marketing
Bastioni Maggiori 26a, Bressanone (Bolzano)
tel. 0472 802 232
info@valleisarco.com
www.valleisarco.com.