GOURMET

Facciamo merenda?

Fino al 6 gennaio l’Excelsior Hotel Gallia di Milano celebra le feste con un viaggio culinario dedicato alle “dolci” eccellenze gastronomiche natalizie delle Regioni italiane

Cartellate, struffoli, cassatine, panforte, ricciarelli, torrone, strudel, pandoro e panettone: questi dolci tradizionali della cucina regionale italiana – dal Veneto alla Lombardia, dalla Puglia alla Campania, dal Piemonte alla Sicilia senza dimenticare la Toscana e il Trentino Alto Adige – sono i protagonisti della Gran merenda di Natale, servita ogni giorno dalle 15,30 alle 18,30, presso il Gallia Bar & Lounge dell’Excelsior Hotel Gallia, a Luxury Collection Hotel, Milan. I creatori di queste eccellenze culinarie, che allieteranno le festività meneghine fino al prossimo 6 gennaio, sono gli chef Vincenzo e Antonio Lebano e l’executive party chef Stefano Trovisi, con la consulenza dei tristellati fratelli Cerea, marchio di eccellenza nel mondo della ristorazione. Insieme ai dolci tradizionali, vengono servite bevande a scelta tra barbajada, selezione di tè e tisane Dammann Frères, succhi di frutta, latte e tanto altro ancora. Per chi, invece, preferisce qualcosa di alcolico ci sono anche vin brulé, punch al mandarino e Aperol Sprizt (prezzi: scelta di una bevanda e di due referenze food dal menu, 25 euro; fino a 12 anni, scelta di una bevanda e di una referenza food dal men, 13 euro). (Info e prenotazioni: 0267853521).

Chi preferisce una degustazione a casa propria, può fare acquisti presso il pop up shop dell’hotel o sul portale www.cosaporto.it: i prodotti disponibili sono tre dolci natalizi per antonomasia, firmati da Stefano Trovisi: il Panettone tradizionale, il Panettone “Anima del Sud” e l’Albero di cioccolato. Il primo è la versione moderna del dolce natalizio classico milanese, impastato con farina, burro Aop delle Ardenne, uova biologiche da galline allevate a terra, arance candite Navel provenienti dalla Calabria, uvetta sultanina australiana vintage 6 corone, un blend di vaniglia di Tahiti e del Madagascar.
“Anima del Sud” è invece una versione di panettone che omaggia le origini degli chef Lebano, napoletani, e del pastry chef Trovisi, pugliese: per l’impasto vengono utilizzati farina, burro Aop delle Ardenne, uova biologiche da galline allevate a terra, un blend di vaniglia di Tahiti e del Madagascar, cioccolato fondente 100 per cento Criollo Chuao e albicocche Pellecchiella del Vesuvio, un frutto antico e prelibato la cui area di produzione coincide con il territorio del Parco nazionale di questo vulcano.
L’albero di cioccolato, infine, non è solo bello da vedere ma ottimo da mangiare grazie ai suoi prelibati ingredienti: frutta secca di prima scelta e cioccolato Valrhona Komuntu 80 per cento.

L’offerta gastronomica dell’Excelsior Hotel Gallia non finisce qui: per tutto il periodo festivo l’albergo – abbellito da suggestive decorazioni natalizie e,  grazie alla collaborazione con la Galleria Deodato Arte, dalle sculture luminose dell’artista Marco Lodola – accoglie infatti gli ospiti nella panoramica Terrazza Gallia offrendo un servizio impeccabile per celebrare le festività natalizie in modo indimenticabile. Si comincia con la cena di Natale del 24 dicembre, si prosegue con il pranzo di Natale del 25 dicembre. mentre per il 31 sono previsti un party di fine anno oppure un aperitivo e cenone di Capodanno (per informazioni, prenotazioni e dettagli sui menu: www.galliadining.com; tel. 02 67853514; terrazza.gallia@luxurycollection.com).