HOSPITALITY

Eclettismo veneziano

In un palazzetto del sestriere Dorsoduro prende forma il progetto di accoglienza di Elisabetta Duro, un mondo di fantasia e contrasti in cui convivono diversi stili

Il cinque stelle Excess Boutique Hotel & Private Spa, è uno spazio di accoglienza immaginato e realizzato da Elisabetta Dotto, imprenditrice del turismo da tre generazioni, alla guida anche dell’Ambra boutique hotel di Cortina d’Ampezzo.


Excess Boutique Hotel è nel sestiere Dorsoduro in Fondamenta San Sebastiano, in un palazzetto veneziano con finestre gotiche, intonaci rosa e un magnifico, inatteso, curatissimo giardino privato dove gli alberi sono secolari, le fontane sono d’epoca e dove c’è anche un orto dove crescono i carciofi. L’hotel ha solo 10 camere, ma tutte diverse. Ognuna è un mondo di fantasia e di contrasti, dove convivono stili diversi, dove l’eccesso è la cifra identitaria dell’ispirazione. Piace e sorprende che pur nell’enfasi dei colori, dei tessuti, dei dettagli e dei decori, gli ambienti mantengono una dimensione intima, esclusiva, non turistica. Un indirizzo da intenditori, di chi sa scoprire i luoghi veri, quelli con firma d’autore.


Nel libro di cui è autrice, Elisabetta Dotto si definisce Locandiera, ma la sua presenza in hotel è quella di una padrona di casa, elegante ma con un tocco da ‘rock classy lady’…sempre citando La Locandiera!


La sua è una visione innovatrice e creativa del turismo, ama le contaminazioni e per istinto e per esperienza sa coniugare antico e contemporaneo, classico e design e associando stili diversi riesce a dare un’ impronta originale e personalissima …e l’hotellerie diventa fashion sempre e comunque facendoti sentire a Venezia.