GOURMET

Brindisi a casa Sting

50 viticultori scelti da un critico d’eccezione (James Suckling) e da degustare in dimore fiorentine (anche quella della rockstar)

Appuntamento a Firenze dal 2 al 5 giugno per Divino Tuscany, un evento dedicato a 50 aziende vinicole di produttori storici ed emergenti della Toscana selezionate da James Suckling, senior editor di Wine Spectator e, a detta di Forbes, uno dei critici del vino più potenti al mondo. Il programma comincia con un concerto del violinista Joshua Bell seguito da una cena nel giardino della Gherardesca del Four Seasons (nella foto a destra la sala da pranzo) di Firenze e, sempre lì, Grand Tastings con vini serviti da produttori e proprietari; per la cena di gala preparata dalla pluristellata Enoteca Pinchiorri bisogna spostarsi al fastoso Palazzo Corsini sull’Arno. Sabato sera le cene si svolgono nei palazzi delle più rinomate famiglie toscane produttrici di vino: degustazioni private nel bellissimo Palazzo Capponi all’Annunziata e approfondimenti sugli aspetti più importanti della vinificazione regionale. Ultimo incontro in programma, un pranzo in campagna da Sting e Trudie Styler (nella foto a sinistra) che per l’occasione aprono villa Il Palagio. Il pass Full Package per partecipare a cene, eventi e degustazioni per i quattro giorni costa 1.596 €.

Il nostro consiglio: se dormire al Four Seasons è too much, prenotate una camera al nuovo e chicchissimo hotel L’Orologio, in piazza Santa Maria Novella (da 178  a 540 €).