HOSPITALITY

Capo La Gala

Nella mondanissima Vico Equense un indirizzo elegante e di grande comfort con una piccola spa

Di Barbara Guerra

Il golfo di Napoli visto dalla penisola Sorrentina è una delle immagini più utilizzate per rappresentare la Campania. Il Vesuvio che si staglia maestoso nel cielo azzurro con il suo lussureggiante Parco Nazionale, la conurbazione urbana di Napoli che di sera diventa un tappeto luminoso, ed il mare blu con le tante barche di pescatori che lo solcano. Potrete decidere di osservare questo paesaggio che intreccia fittamente secoli di storia e la natura impetuosa, magari al tramonto da un albergo bello e di grande suggestione, affacciati da una delle sue terrazze con il mare a dieci centimetri.

Il Capo La Gala, a Vico Equense, è un luogo di incantevole fascino, incastrato sulla costa rocciosa in uno dei comuni più mondani della costiera sorrentina. Ambienti creati e ristrutturati in maniera intelligente ed elegante con finissimi arredi ed una cura del dettaglio maniacale. Tante artistiche ceramiche vietresi ed opere d’arte di grande pregio impreziosiscono in maniera pensata e fine gli spazi già nati belli ed ariosi. Uno stile che in molti punti ricorda gli ambienti di lussuosi panfili di metà secolo scorso.

I clienti, buona parte provenienti dall’estero, vengono coccolati con mille attenzioni e comodità’ e godono anche di una piccola spa in cui non manca nulla. Una bomboniera.
All’esterno oltre ad un ampia piscina alimentata con le fresche acque che sgorgano dalla roccia, anche una vasca idromassaggio in terrazza, sul mare. Esclusiva poi la grande suite con idromassaggio privato e totale privacy.


Riguardo al comparto food&wine, niente è lasciato al caso, varie proposte accompagnano l’intera giornata di vacanza, ed un ristorante di grande suggestione, il Maxi, aperto anche al pubblico esterno che desidera regalarsi una piacevole serata, è l’altra perla di questo Hotel&spa. Danilo Di Vuolo è l’executive chef, coadiuvato in sala dalla brava sommelier Giulia Tavolaro che suggerirà i migliori abbinamenti ai suoi piatti. Una cucina con il pesce fresco ed i sapori del mediterraneo come protagonisti assoluti, buona tecnica ed abbinamenti creativi. Consigliabile anche il percorso nei piatti della tradizione, sempre modernamente adattati.