DESTINATIONS

Bit: giro del mondo in 96 ore

Spunti di viaggio per il 2013. La nostra guida alla Bit, a Fieramilano dal 14 al 17 febbraio: Albania, Baku, Bangladesh, Sri Lanka…

Spunti di viaggio per il 2013. La nostra guida alla Bit, a Fieramilano (Rho) dal 14 al 17 febbraio


Di Sara Magro

Si avvicina la data di Bit, l’appuntamento dedicato al turismo per gli addetti ai lavori ma anche per gli appassionati di turismo, che , basta chiedere ad amici e conoscenti, sono la maggioranza, foss’anche solo per sognare. Da giovedì 14 a domenica 17 febbraio 2013, gli spazi di Fieramilano, a Rho (Milano), spalancano una finestra sul mondo, diventando metafora e mondo in miniatura, dove paesi, regioni, enti vengono a presentare al pubblico le loro attrazioni. E a ribadire la ricchezza culturale e naturalistica di un mondo sconfinato e sempre inesplorato per il quale vale la pena mettersi sempre in viaggio. Chi ama viaggiare è sempre alla ricerca di una scoperta, di un’emozione, di un’avventura, di relax, di bellezza, di compagnia e di solitudine. Viaggiare è prima di tutto un’esperienza psicologica. Scegliere la meta o il tipo di viaggio richiede conoscenza di sé e dei luoghi. Quindi la tre giorni di Bit offre una panoramica straordinaria e tanti spunti per il prossimo viaggio, permettendo un giro nel mondo in miniatura.

Su TripAdvisor, che sarà presente in Bit con un suo spazio, le destinazioni d’inverno più cliccate e commentate sono quelle classiche, soprattutto Maldive, Seychelles e Caraibi, in particolare la Repubblica Dominicana. Ma cresce l’attenzione per la Cina, ospite d’onore all’edizione di quest’anno, e per altri paesi ancora poco turistici.

Ecco, secondo noi, gli stand più interessanti e meno scontati, dove raccogliere materiale e informazioni e scoprire novità per orientare la bussola prossimamente.

Albania Il nostro vicino adriatico si propone come destinazione sia estiva, con le belle spiagge della costa ionica, sia invernale, con le sue mete culturali. Paese dalla lunghissima storia, l’Albania è ricca di siti archeologici, come  l’antica Durazzo, che deve il nome all’eroe mitico greco Dyrrhachos, figlio di Poseidone. Davvero unica la collina fortificata con blocchi di arenaria di Peshtan, la basilica paleocristiana di San Michele ad Arapaj, decorata da un mosaico di 54 metri, e le tombe monumentali di Selca e Poshtëme.

Azerbaijan Una combinazione mare-monti, con una popolazione tradizionalmente aperta e cordiale verso gli stranieri, ancora pochi. Baku è considerata la più caratteristica tra le capitali caucasiche, grazie al fascino della sua città vecchia e al suo lungomare, un boulevard primo Novecento. A Shaki, circondata da montagne verdeggianti, si dorme in un vero caravanserraglio e si beve chai, il tè locale. Belle anche le spiagge del Mar Caspio.

Bangladesh Inserito dagli economisti tra i ‘Next Eleven’, la prossima ondata di 11 economie emergenti dopo i BRICS, il Bangladesh vede nel turismo uno dei punti forti del suo sviluppo, grazie al suo immenso patrimonio tuttora poco conosciuto. Da Sundarban, il più lungo litorale di mangrovie del mondo (80 km), dove vive la tigre del Bengala, alle escursioni lungo gli Hill Tracks dell’interno, ai siti archeologici come Paharpur, il più grande e antico centro di insegnamento buddista. Nel maggio 2012 il Segretario di Stato Usa Hillary Clinton (nella foto di fianco a Sheikh Hasina, Primo Ministro del Bangladesh, e Dipu Moni, ministro degli Esteri. AP Photo/Pavel Rahman) ha visitato il Paese per una campagna di democratizzazione, di promozione dei diritti umani, e per un bellissimo tour di nove giorni. www.tourismboard.gov.bd

Marocco Seppur molto tranquillo, il Marocco è finito ingiustamente nel calderone della Primavera Araba e dei suoi strascichi. Invece gode di grande serenità e dell’intramontabile splendore: città imperiali, deserti di dune, altipiani rocciosi, foreste di cedri e sughere. La novità proposta è un itinerario mulo-sci sulla catena montuosa del Riff che passa dal deserto ai picchi innevati. Per il mare, le mete sono Agadir sull’Atlantico e Saïdia sul Mediterraneo, entrambe con nuove strutture. www.visitmorocco.com/index.php/ita

Sri Lanka Dopo anni di guerre civili, è tornata la pace che riapre le porte a un paese magnifico, con più di 1.300 chilometri di spiagge bianche bagnate dall’Oceano Indiano (come le dirimpettaie Maldive), 8 siti UNESCO, tra i quali la fortezza di roccia di Sigiriya e i templi buddisti, e itinerari natura-avventura all’interno, che includono rafting su impetuosi torrenti, escursioni a dorso di elefante e percorsi di trekking e in bicicletta. www.srilanka.travel

Thailandia Oltre alla celebre spiaggia, Phuket propone il Vegetarian Festival, nove giorni in cui si consumano solo frutta e verdura per attrarre la buona sorte, o resort come il Phuket Fantasea, parco a tema ispirato alla tradizione thai. Ma la Thailandia è anche canoa e kayak a Krabi e Phang-na Bay, scalate, vela e, naturalmente, Bangkok da vedere con la formula “72 hours”. www.turismothailandese.it

Turchia È in costante crescita tra le destinazioni top del Mediterraneo, e a ragione: mix di culture di Istanbul, la riviera trendy di Antalya, le spiagge segrete sul Mar Nero, la Cappadocia e i suoi tesori naturali e archeologiche. In aumento anche il turismo religioso, sulle orme di San Paolo: tra le mete Tarso, città natale del santo, e Antakya (Antiochia), dove iniziò la predicazione. www.turchia.it

L’Area Italy è suddivisa in quattro zone tematiche: Natura, Avventura, Cultura e Gusto che sono anche i quattro “Pianeti” dell’app-gioco su Facebook: sulla base di alcune domande, il viaggiatore può identificare le proprie preferenze e così costruire il suo percorso personalizzato tra gli stand della Bit in base ai suoi interessi e ai suoi gusti.

Per informazioni aggiornate su Bit: www.bit.fieramilano.it.

Bit è presente anche sui principali social network (@bitmilano) e con un proprio canale su YouTube.