EVENTS

Trekking: vent’anni di via Spluga

Via Spluga venti anni e non sentirli: un must, tra Italia e Svizzera, per gli appassionati di trekking. Con AmbriaJazz per celebrare la ricorrenza: il 3 e 4 luglio laboratori, concerti e musica in cammino,

La nuova stagione della viaSpluga si è aperta sotto i migliori auspici: l’emergenza sanitaria che sta rientrando, il rinnovato interesse dei turisti, italiani e stranieri, le tante iniziative programmate che culmineranno con le celebrazioni per il ventesimo anniversario dell’itinerario storico.Agli appassionati di trekking e di montagna, la viaSpluga, inserita nella lista dei migliori cammini d’Italia selezionati dal ministero dei Beni culturali, offre un percorso tra natura e storia arricchito dal fascino di terre di confine unite da usi e tradizioni. Le tre corse giornaliere del servizio autobus che collega Chiavenna a Splügen e Thusis, con possibilità di proseguire fino a Bellinzona, sono da supporto agli escursionisti che possono scegliere di percorrere la Via Spluga interamente per tappe oppure solo in alcuni tratti.

Con il sostegno della Comunità Montana della Valchiavenna, i festeggiamenti per il ventesimo compleanno della Via Spluga, il 3 e 4 luglio prossimi, organizzati da AmbriaJazz in collaborazione con il Consorzio Turistico Valchiavenna, propongono un approccio all’ambiente in chiave sonora, con iniziative aperte ad adulti e bambini che si svolgeranno a Campodolcino. Gioco, musica, natura e cammino in un alternarsi di emozioni per vivere nuove esperienze: laboratori musicali all’aperto a Campodolcino “Germogli sonori”, il concerto presso il giardino del Muvis THRESHOLD del flautista Fabio Mina e del percussionista Francesco Savoretti e il cammino da Montespluga al Passo Spluga al loro fianco con gli attori della compagnia teatrale “Un filo drammatici” della Società Operaia di Chiavenna.

Parole e musica per cogliere la vera essenza dei luoghi e scoprire la Via Spluga sotto una luce nuova: è la proposta per i primi vent’anni della Via Spluga.La partecipazione agli eventi è gratuita ma l’iscrizione obbligatoria sul sito internet www.ambriajazzfestival.it.
In caso di maltempo tutti gli eventi verranno organizzati all’interno del Mu.Vi.S. di Campodolcino.

Nell’attesa delle celebrazioni, l’inizio è promettente. Con l’allentamento delle misure restrittive, nelle ultime settimane è cresciuto l’interesse, da parte di singoli e di gruppi, italiani in particolare, nonostante il vigente obbligo di effettuare il tampone se si soggiorna per tre notti in Svizzera. C’è piena disponibilità al rispetto delle regole e le richieste che giungono al Consorzio Turistico della Valchiavenna comprendono, oltre a spostamenti e pernottamenti, il supporto per adeguarsi alla normativa. ≪C’è molta voglia di vacanza e in particolare di esperienze all’aria aperta – spiega il direttore Filippo Pighetti -: siamo contenti che la viaSpluga, con la sua proposta tra storia e natura, soddisfi le esigenze dei turisti. Questo sarà un anno importante per il nostro itinerario storico e vogliamo celebrarlo al meglio con iniziative in grado di attirare l’attenzione sulla viaSpluga e di allargarne la notorietà per proseguire la crescita del numero dei fruitori, bruscamente interrotta dalla pandemia l’estate scorsa≫.

Dal punto di vista della promozione e della comunicazione si continua nel solco di quanto avviato negli anni scorsi, coinvolgendo i tour operator e rivolgendosi a un pubblico più ampio, sia in Italia che all’estero.

L’auspicio è che i germogli sonori del 3 e 4 luglio sboccino generando nuove opportunità per la conoscenza e la fruizione del percorso storico.

Info: www.valchiavenna.comwww.viaspluga.com