CRUISE

Prove tecniche di navigazione

Tutto pronto per il float out della Seashore, la nuova ammiraglia MSC Crociere è la terza nave in classe Seaside

Allo stabilimento Fincantieri di Monfalcone, float out di MSC Seashore, il “varo tecnico” cioè quando la nave tocca l’acqua per la prima volta per poi proseguire nelle successive fasi della costruzione. La consegna è prevista prevista a luglio 2021. MSC Seashore, la terza di quattro navi dell’innovativa classe Seaside, dopo MSC Seaside e MSC Seaview, con i suoi 339 metri sarà la nave più lunga della compagnia e la più grande mai costruita in Italia. La nuova ammiraglia sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale essendo dotata di un sistema all’avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) che consente di ridurre gli ossidi di azoto del 90% e di un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue di nuova generazione (AWTS) per trattare le acque di scarico con una qualità molto elevata.

Il prodotto finale è un’acqua di alta qualità che è di livello migliore rispetto alla maggior parte degli standard previsti per i rifiuti urbani nel mondo. MSC Seashore sarà, inoltre, dotata di un sistema di alimentazione dell’energia da terra che, durante l’ormeggio, può collegare la nave alla rete elettrica locale riducendo ulteriormente le emissioni in aria. Questa caratteristica è disponibile per l’intera flotta di MSC Crociere e, dal 2017, è uno standard per tutte le navi di nuova costruzione della Compagnia. Il design dell’ammiraglia è stato arricchito con una serie di caratteristiche di design e di grande impatto per consentire agli ospiti di entrare in contatto con il mare, come il Ponte dei Sospiri, i meravigliosi ascensori panoramici a poppa e le eleganti promenade in vetro.

Le famiglie potranno soggiornare in cabine multiple che collegano due o tre cabine adiacenti e possono ospitare da sei a dieci persone, inoltre saranno disponibili cabine più grandi e spaziose per gli ospiti con disabilità (75 in totale). L’investimento per Msc Seashore vale circa 1 miliardo di euro, nel complesso, le quattro navi classe Seaside prevedono investimenti per circa 3,5 miliardi. La costruzione di Msc Seashore darà lavoro a 4000 persone, oltre alle risorse occupate nell’indotto e impiegherà oltre 10 milioni di ore/uomo.