EVENTS

Riapre la Rocca di Lonato del Garda

La Rocca di Lonato e il suo parco riaprono questo weekend. Da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno è previsto anche un inedito percorso guidato alla scoperta dei ”giardini segreti” della Casa del Podestà

Dopo il periodo di totale chiusura del complesso monumentale di Lonato del Garda, comprendente la Rocca visconteo veneta, la Casa del Podestà, i grandi spazi aperti del parco della Collina della Rova e dei giardini della Casa museo del Senatore bresciano Ugo Da Como, la Fondazione Ugo Da Como, in stretta collaborazione con l’Associazione Amici della Fondazione Ugo Da Como e il Comune di Lonato del Garda, a partire da sabato 30 maggio riprenderà le proprie attività. Sarà, dunque, riaperta al pubblico la Rocca di Lonato, fortezza difensiva durante tutto il periodo di governo della Repubblica di Venezia (XV-XVIII secolo). Monumento nazionale dal 1920, la Rocca è una delle più estese della Lombardia, strategicamente posizionata a controllo dell’intero bacino del lago di Garda, di cui si ammira un panorama unico. Nella prima fase di riapertura, la Fondazione Ugo Da Como ha deciso di aprire al pubblico non solo gli spazi all’aperto oltre il ponte levatoio della storica fortezza, ma anche i “giardini segreti” dell’antica Casa del Podestà veneto, nei cui ambienti hanno sede la casa museo del Senatore bresciano e quella che è considerata una delle biblioteche private più importanti dell’Italia Settentrionale: oltre 52.000 titoli tra manoscritti, codici medievali, preziosi volumi a stampa e autografi, tra cui le 48 lettere scritte da Ugo Foscolo alla contessa bresciana Marzia Martinengo. Si potrà passeggiare anche nel Parco che circonda la Rocca: un ampio spazio verde già di proprietà di Ugo Da Como e concesso in uso all’intera cittadinanza in forza di una convenzione con l’Amministrazione di Lonato del Garda.

Dopo la visita alla Rocca, sarà possibile seguire, su prenotazione, un percorso speciale: con una guida si potrà percorrere tutto il perimetro delle mura e accedere, per mezzo di una porticina normalmente serrata, ai “giardini segreti” di Ugo Da Como: una passeggiata di un chilometro nel verde, tra il parco della rocca, l’area boschiva e le terrazze che compongono i giardini della Casa del Podestà. Unicamente per questo appuntamento speciale delle quattro giornate dal 30 maggio al 2 di giugno, sarà possibile ascoltare piccole note di storia, aneddoti e soffermarsi sui dettagli architettonici dell’edificio neogotico restaurato dall’architetto Antonio Tagliaferri per incarico di Ugo Da Como, tra il 1907 e il 1909. Al termine di questo itinerario studiato nei minimi dettagli, i visitatori usciranno dal complesso monumentale attraverso un’altra porticina che immette nel cuore del borgo antico del paese di Lonato, in cui sorge la quattrocentesca Chiesa di Sant’Antonio Abate. Un percorso indimenticabile tra storia e natura, tra bastioni merlati e ampie distese di prato verde. Per innamorarsi ancora una volta di una meraviglia tutta italiana.

Informazioni, orari, prenotazioni e acquisto on line (obbligatori):
www.fondazioneugodacomo.it
tel. 0309130060
prenotazioni@fondazioneugodacomo.it