HOTEL, SPA & CO

Eco restyling

Dal menu vegano creato per la consegna dei Golden Globe al nuovo look: al Beverly Hilton di Los Angeles la sostenibilità è un must

Zuppa di barbabietole dorata – foto Leslie Grow

Zuppa di barbabietola dorata; risotto ai funghi selvatici, presentati come “capesante” e accompagnati da cavolini viola, carotine, germogli di piselli e di cavolini verdi di Bruxelles; cupola vegana a base di pan di Spagna e glassa al ciccolato: sono alcuni dei piatti serviti il 5 gennaio scorso durante la cena di gala che accompagna la cerimonia del Golden Globe, prestigioso riconoscimento assegnato annualmente ai migliori film e programmi TV della stagione. Da ben 45 anni la premiazione si svolge presso l’hotel Beverly Hilton di Los Angeles, ma la novità rispetto alle edizioni precedenti è stata la scelta di un menù interamente vegano per l’occasione: tutti i piatti, creati per i 1.300 ospiti dall’executive chef Matthew Morgan e dall’executive pastry Thomas Henzi, sono stati infatti preparati senza ingredienti di origine animale. Un convivio interamente “plant based” in linea con la filosofia ecosostenibile di Hilton, compagnia internazionale specializzata nel settore dell’ospitalità, che ha festeggiato i 100 anni dalla fondazione lo scorso anno.

Risotto ai funghi selvatici – foto Leslie Grow

Ma cè’ un’altra novità per il celebre hotel losangelino, aperto nel 1955 da Conrad Hilton, fondatore della catena che inaugurò la sua prima struttura a Cisco, Texas, appunto nel 1919: nell’albergo, situato a Beverly Hills all’angolo tra Wilshire Boulevard e Santa Monica Boulevard, a pochi passi da Rodeo Drive, è infatti in corso un’imponente ristrutturazione che riguarda le 566 camere, le 9 suite private, le sale congressi (22 in tutto), la lobby e il ristorante d’autore Circa 55. Il restyling sarà anche l’occasione per migliorare l’attenzione nei confronti dell’ambiente: a fine lavori, infatti, nei minibar delle camere non ci saranno più bottigliette d’acqua di plastica, sostituite da borracce di alluminio riempibili in varie “fontanelle” dislocate nell’albergo, mentre bagnoschiuma, shampoo e balsamo saranno disponibili in comodi dispenser invece che negli abituali contenitori usa e getta. Ecologically lifting anche per l’illuminazione degli ambienti che sarà tutta a Led.