HOTEL, SPA & CO

Nel cuore di Monaco

Il nuovo NH Collection München Bavaria si trova in un punto strategico della Capitale bavarese: accanto alla Stazione centrale e a dieci minuti di cammino dal centro storico

Il nuovo NH Collection München Bavaria – che fa parte del brand di alta gamma di NH Hotel Group, importante catena alberghiera spagnola che gestisce strutture in Europa e in America Latina – si trova in una zona strategica della Capitale bavarese, proprio di fronte a München Hbf, la principale stazione ferroviaria: partendo dall’albergo, in pochi minuti a piedi, si arriva alla Kaufingerstraße, la via dello shopping e delle birrerie tradizionali, che prosegue fino alla Marienplatz, la piazza centrale della citta vecchia (Altstadt) dove si trova il Neues Rathaus, municipio in stile neogotico noto anche per il Glockenspiel, il più grande carillon della Germania composto da 32 statue e 43 campane le quali, tutti i giorni a ore stabilite, mettono in scena eventi legati alla storia della Baviera.

Senza contare che l’NH Collection München Bavaria offre una splendida vista sul centro abitato e, in lontananza, sulle Alpi: è infatti situato in uno degli edifici più alti della città e al sedicesimo piano, a 95 metri di altezza, ospita l’Alpenblick, uno spazio con panoramiche pareti di vetro che può essere affittato per meeting, eventi o feste private. Oltre a questa grande “camera con vista”, all’interno dell’hotel ci sono altre aree congressuali, al secondo e al terzo piano, in grado di ospitare fino a 200 persone e dotate di attrezzature tecnologiche e audiovisive all’avanguardia.

Più di duecento (per la precisione 219) le stanze a disposizione degli ospiti (tra camere superior, camere superior con vista, camere deluxe, camere deluxe con vista, camere deluxe con vista e terrazza, camere familiari): tutte arredate con mobili di legno e complementi nei toni del beige e del marrone, con qualche tocco di rosso, e dotate di televisore a Led da 49 pollici, macchina per caffè Nespresso, minibar, cassaforte, doccia a effetto pioggia e comodi materassi e cuscini realizzati esclusivamente per NH Collection.

All’interno dell’albergo c’è anche un ristorante, l’Arnulf’s, che propone sia piatti ispirati alla tradizione bavarese sia specialità internazionali. Tra i fornitori locali si possono citare la panetteria biologica Mauerer, il venditore di formaggio Tölzer Kasladen, la distilleria tradizionale Lantenhammer e la cioccolateria Clement Chococult.

Nello stesso spazio viene servita la prima colazione, degna di menzione come in tutti gli hotel della catena: a disposizione degli ospiti ci sono infatti un ricco buffet e piatti cucinati al momento, per esempio Weißwurst, le salsicce bianche di vitello e prezzemolo, e Bockwurst, a base di carne di maiale e dal gusto leggermente affumicato, servite con la senape, l’immancabile brezel – il pane a forma di anello con le estremità annodate – e una birra appena spillata.

Anche le persone che non soggiornano nell’albergo possono cominciare la giornata con questo ricco breakfast al costo di 28,90 euro (orari: dal lunedì al venerdì dalle 6am alle 10,30 am; fino alle 11 am il sabato e fino alle 12 am la domenica). Per chi, invece, deve partire molto presto c’è la possibilità di fare una “colazione mattiniera” dalle 4 am alle 6 am al pianterreno dell’hotel, dove c’è il Lobby Bar, specializzato anche in tapas, cocktail e vini, 18 dei quali appositamente selezionati per NH tra i migliori della produzione vitivinicola tedesca.

Un edificio di Werksviertel-Mitte

Per molte persone Monaco è sinonimo di Oktoberfest, ma la Capitale della Baviera è anche un’imperdibile meta turistica, ricca di antichi edifici, musei, parchi immensi, scorci pittoreschi. Al di là dei quartieri storici, ce ne sono altri, frequentati soprattutto da giovani, artisti e universitari, che fanno intuire come a Monaco tradizione e innovazione convivano armoniosamente. Per esempio, vale la pena di fare un salto a Glockenback, un tempo abitato dalla malavita, oggi pieno di piccole boutique di giovani creatori di abiti, oggetti di design e gioielli. O ancora, visitare Werksviertel-Mitte, un’ex zona industriale un tempo adibita principalmente alla preparazione degli gnocchi di patate, dove oggi si trovano fianco a fianco ex fabbriche ristrutturate e palazzi moderni che ospitano appartamenti, uffici, loft, sale espositive e per concerti, club, officine, bar, ristoranti, negozi, hotel e strutture per il tempo libero (https://werksviertel-mitte.de). Imperdibili i murales, vere e proprie opere d’arte “open air” che punteggiano le pareti di numerosi edifici riconvertiti, e un giro sulla Hi-Sky, la ruota panoramica alta quasi 80 metri dalla quale si dominano la città e il paesaggio circostante (https://hi-sky.de/en).

Tra i locali trendy di Monaco c’è sicuramente Sternenflotte, una piccola nave tirata in secco su un’ex massicciata della ferrovia, trasformata in bar, ristorante, luogo di incontri culturali e discoteca (si balla all’interno di quella che in passato era la sala macchine, www.alte-utting.de). A pochi minuti d’auto dalla nave-bar c’è un altro locale di tendenza: la panetteria Neulinger che vende pane e dolci biologici preparati davanti agli avventori che qui possono anche fermarsi per un pasto veloce a base di prelibatezze da forno (www.baeckerei-neulinger.de).

Per conoscere e visitare luoghi e locali della “Monaco alternativa” ci si può anche rivolgere a BusGenuss che organizza, in città e nei dintorni, tour a bordo di vecchi autobus d’epoca (www.busgenuss.reisen).