GOURMET

Ostriche e champagne

A Milano un nuovo oyster bar con più di 20 tipi, frutti di mare e 70 etichette

Luca Guelfi continua nella sua missione di ricrea a Milano gli angoli del Mondo, un viaggio enogastronomico cominciato in via Archimede alcuni anni fa. Dopo il Messico con Canteen, il Vietnam con Saigon e la Tokyo futurista con Shimokita, il 18 ottobre ha aperto un Oyster Bar, uno spazio informale che ricorda i chioschi di ostriche e frutti di mare di Bretagna e Normandia, dove si mangia e beve seduti rilassati su sgabelli attorno a un banco.

Dalla grande ghiacciaia, gli esperti aiutano a scegliere tra oltre 20 varietà di ostriche provenienti da tutto il mondo, frutti di mare e crostacei anche esotici come boulot, percebes, king crab e granciporro. La lista dei vini ha 70 etichette, delle quali molti sono champagne, più a gin e vodka da abbinare ad acque toniche ricercate. Oltre al banco si possono scegliere piatti caldi e freddi come tartare, ceviche, caviale e carpacci di pesce, aragoste alla catalana.

Quanto ai prezzi, nessuna paura. Le ostriche vanno da 2 a 4.50 € l’una.

Oyster Bar
via Archimede 13
lucaguelficompany.com
Orario: 12-15 e 18.30-12, 7 giorni per aperitivo, cena o dopocena.