HOTEL, SPA & CO

Austria, wellness e sport formato famiglia

I family hotel investono sul benessere dei loro ospiti. Due strutture del Gruppo Schultz interpretano gli ultimi trend: Dolomiten Residenz Sporthotel Sillian e Gradonna Mountain Resort

Il tirolo austriaco sembra aver recepito alla lettera ciò che tutti i principali report internazionali affermano da diversi anni, a cominciare dall’Health and Wellness Industry Report (Horwath HTL, 2014), fino al più recente Global Wellness Tourism Economy Report del Global Wellness Institute (2018): le cosiddette “destinazioni spa”, ovvero quegli hotel e in senso lato territori che hanno messo al centro della loro offerta turistica strutture ricettive con una componente benessere importante e una serie di servizi a tema wellness, attirano sempre più turisti. Non si tratta di turisti mordi e fuggi, sia chiaro, chi riesce a conquistare questi viaggiatori sempre più esigenti li vede ritornare: gli stessi report menzionati sopra evidenziano come il cosiddetto “repeat-booking-rate” oscilla dal 40 al 50% rispetto a hotel e resort standard, tanto che molto spesso il soggiorno successivo è addirittura prenotato al momento del check-out.

L’hotellerie tirolese ha insomma cavalcato un trend interessante puntando su un’offerta diffusa che convince un numero sempre maggiore di turisti. Il modello di hotel che sembra dare maggiore soddisfazione da quelle parti è quello dove “wellness” si abbina a “family”. Proprio su questa idea sembra essersi concentrata l’imprenditrice dell’ospitalità Martha Schultz, a capo di un gruppo che oggi gestisce strutture ricettive con uno staff di oltre 800 dipendenti.

DOLOMITEN RESIDENZ SPORTHOTEL SILLIAN 

Sono due gli hotel del Gruppo Schultz che esemplificano l’offerta tirolese per le famiglie in viaggio. Il primo è il Dolomiten Residenz Sporthotel Sillian: sorge a pochi minuti dal confine con l’Italia, in fondo alla Val Pusteria, a ridosso della pista ciclabile della Drava, conosciuta anche come San Candido-Lienz. L’hotel è circondato dal panorama del Tirolo Orientale, tra le Dolomiti del Sudtirolo e quelle di Lienz, in fondo alla Val Pusteria.

La scelta dell’experience appare evidente: gli ospiti sono invitati e accompagnati a scoprire la valle attraverso un ricco menù di attività che viene aggiornato settimanalmente. L’idea è di rendere l’offerta sportiva e wellness accessibile a tutti, a cominciare dai più piccoli, che hanno a disposizione guide e personale per “uscire dalle quattro mura” e tuffarsi nei boschi, in sella alla bicicletta, su pony o sui treni panoramici. Insomma, l’intento educativo sembra evidente. Da menzionare nella to-do-list il Parco Nazionale degli Alti Tauri (Green Luxury Award 2013) dotato di un miniclub nel bosco senza soffitto e pareti, il Waldkindergarten.

Veniamo alla spa: propone la linea cosmetica 100% vegana, bio e cruelty free Magdalena’s, una linea con ingredienti di origine 100% naturale e a chilometro zero, creata, sviluppata e prodotta consapevolmente in Tirolo. Tutti i prodotti della linea, per viso e corpo, racchiudono le proprietà delle erbe alpine tradizionali come l’achillea millefoglie, il meliloto, l’olmaria, l’arnica o la genziana gialla, infuse in acqua purissima di cristallo di rocca ricca di minerali naturali.

L’intera area si estende su oltre 3mila mq ed è in grado di offrire proposte agli adulti e ai bambini dai 3 anni in su (per loro è stato realizzato l’“Häppi Päpi Kinderclub” su oltre 100 mq accessibile dalle 9 alle 21 con programmazione specifica e personale che parla italiano), mentre il Teenie Club si rivolge agli ospiti con più di 12 anni.

GRADONNA MOUNTAIN RESORT CHALETS & HOTEL 

Di tutt’altro concept – ma in fondo è l’altra faccia della stessa medaglia – il Gradonna Mountain Resort Châlets & Hotel. Si trova a Kals am Grossglockner (Tirolo Orientale) ed è immerso nel parco nazionale degli Alti Tauri. Il motto “go green” qui viene interpretato nell’accezione più assoluta. Sin dalla fase iniziale del progetto il resort ha aderito ai principi della Green Pearls Unique Places Collection in termini di eco sostenibilità e risparmio energetico.

La sua torre di vetro svetta nel cuore della valle circondata dai boschi. Il resort, 100 camere e 41 chalet, visto dall’alto ricorda un piccolo villaggio. Ciò è dovuto soprattutto al fatto che è stato progettato come un luogo di villeggiatura alpina sin dall’inizio e che l’architettura è stata mantenuta essenziale, ma molto calda.Tutte le camere hanno una vista sul Großglockner (3.798 metri, la montagna più alta dell’Austria) e chi soggiorna presso il Gradonna riceve un pass per la ferrovia di montagna al momento del check-in.

I boschi circostanti sembrano gli scenari delle fiabe dei fratelli Grimm, ma senza orchi e streghe perfide: al contrario, ispirano pace e armonia, invitano alla meditazione e a un approccio spirituale alla vita. Non a caso il management ha inaugurato di recente una cappella cristiana che può essere concepita allo stesso tempo come una cabina di legno minimal dove trovare risposte alle domande esistenziali e dove placare l’ansia.

Servizi e proposte per bambini

Le famiglie ospiti al Gradonna possono beneficiare di un servizio di assistenza all’infanzia dalle nove del mattino alle nove di sera. Interessante il programma di escursioni. Il miniclub accoglie i bambini a partire dai 3 anni con un’ampia area dedicata e accesso diretto alla zona sci dotata una sezione riservata per chi è alle prime esperienze sulla neve, situata proprio dietro l’hotel. L’area ristorante è stata allestita pensando alle esigenze dei piccoli ospiti, anche in termini di menu (bilanciato ma goloso, con alternative ai piatti gourmet “dei grandi”) e di accessibilità (buffet, tavolini e sedie a misura di bimbi)Gli ospiti degli chalet possono scegliere se usufruire dei servizi del resort per i pasti o, in alternativa, di avere un personal chef a loro disposizione con il servizio “Rent a Chef.

L’area spa

Tutta l’area dedicata al benessere occupa una superficie di 3.000 mq. Trattamenti a base di materie prime locali come arnica, pino mugo, miele, cristalli di sale, cera d’api, foglie di betulla e ginepro si abbinono alla linea cosmetica Magdalena’s – Made in Tyrol. Da non perdere il Massaggio dei Monti Magdalena’s, per esempio, regala forza attraverso il rilassamento, in combinazione con i preziosi principi attivi delle erbe di montagna. A completare l’offerta wellness le 4 piscine interne tutte riscaldate a cippato ed emissioni zero, di cui una specifica per bambini e due riservate agli adulti, saune e bagni di vapore, silenziose aree relax (dove non mancano comodi materassi ad acqua), un attrezzatissimo centro fitness e palestre di bouldering e arrampicata. Per gli adulti un’area riservata completa di saune, bagni di vapore, vasche e sale relax. Un laghetto naturale completa il tutto.

Le novità per la stagione invernale

Il Gradonna è collegato con il più esteso comprensorio sciistico del Tirolo Orientale, premiato per essere adatto per le famiglie, che possono uscire dalle loro suite o dagli chalet con gli sci ai piedi per tutta la stagione (dal 2 dicembre 2019 all’8 aprile 2020): 37 km di piste con diversi gradi di difficoltà (blu, rosse e nere), 16 impianti di risalita (tra cabinovie, sciovie e seggiovie), piste riservate al carving e zone e zone di freerider.

Fondo, slittino ed esperienze gourmet in quota

L’hotel e gli chalet si trovano direttamente sulla pista Blauspitz, a pochi metri da un comprensorio di 21 km di piste per lo sci di fondo dotato di una pista da slittino. E a 2.600 m., nel punto più alto del comprensorio sciistico Kals-Matrei, proprio dove arriva la cabinovia che parte dal paese di Kals am Großglockner, sorge l’Adler Lounge, raggiungibile anche la sera. Si tratta di un futuristico rifugio di lusso con immense vetrate che si aprono sulla vetta del Cimaross e da una sessantina di cime alte tremila metri circa. In questo suggestivo salotto alpino si può assaporare una cucina gourmet accompagnata da una ricca selezione di vini e cocktail.

Sonno sostenibile: la ricetta di Martha Schultz

Il sonno dovrebbe essere il naturale core service (e business) di ogni albergo. Peccato che venga trascurato o limitato a un buon materasso. Il sonno in albergo è sostenibile quando ogni dettaglio crea la giusta atmosfera per rigenerarsi bene e da questo punto di vista Martha Schultz sembra essere un’albergatrice coach intenzionata a combattere una delle piaghe dell’era moderna, l’insonnia, e e diffondere la nuova arte dello sleepness come principale servizio. Sui social e sui siti di recensioni un utente su due commenta anche la qualità del sonno e dando un’occhiata a quello che scrivono sui suoi hotel sembrerebbe proprio che abbia trovato la formula giusta per il buon riposo. Una ricetta a base di aromi naturali, cuscini, cirmolo, fitness, wellness e, nonostante i bambini, il fondamentale silenzio all’ora giusta.

Indirizzi:

Dolomiten Residenz Sporthotel
Sillian, Sillian 49D
Tel: +43/4842/60110
www.sporthotel-sillian.at

Gradonna Mountain Resort Châlets & Hotel
Gradonna 1, 9981 Kals am Großglockner
Tel: +43487682000
www.gradonna.at

Adler Lounge
Großdorf 81, 9981 Kals am Großglockner
Tel: +43 4876 8233250
www.adlerlounge.at