WEEKEND

Firenze in autunno: la meta giusta per un fine settimana

Quartieri poco turistici, ristoranti etnici e aperitivi vista Duomo: Firenze, soprattutto in autunno, è sempre un’ottima meta di viaggio

©vrolanas/Pixabay
©vrolanas/Pixabay

Firenze è sempre una buona idea. L’autunno è il momento ideale per recarsi in città e scoprire (senza caos) nuovi angoli del centro. Chi è stanco delle solite tappe note, non deve fare altro che raggiungere il quartiere di Sant’Ambrogio, all’ombra del Duomo, e andare alla scoperta di una Firenze autentica, lontana dai classici luoghi turistici. Così tra una visita al mercato di S. Ambrogio, alla Sinagoga e Museo Ebraico, alla Sala Capitolare di Maria Maddalena de’ Pazzi (con affreschi del Perugino), alla Sala del Perugino nel Liceo Classico Michelangelo, al Museo Egizio e al Museo degli Innocenti (hub artistico fiorentino dal valore inestimabile con opere del Ghirlandaio e dei fratelli della Robbia, tra gli altri), si fa il pieno di cultura senza imbattersi in quasi nessun turista. Per aperitivi vista Duomo si raggiunge il Caffè del Verone rooftop d’eccellenza, collocato sopra al museo degli Innocenti. Sant’Ambrogio è anche il quartiere della Firenze multietnica. In queste antiche vie, tra mura arredate nel dettaglio di ristoranti inaugurati da pochissimo, si possono fare veri e propri viaggi culinari scordandosi per qualche ora di essere ancora in Italia. Così si va a mangiare da Ararat, ristorante con piatti della tradizione armena, a due passi dalla Sinagoga di Firenze, da Ruth storica cucina ebraica kosher fiorentina, o da Cibleo laboratorio di cucina tosco-orientale nato da una costola del celebre Cibreo, il cui menù propone piatti della cucina asiatica con un tocco di toscanità. Chi vuole gustare prodotti tipici toscani, non si allarmi: Touch Bistrò Toscano, tra la Sinagoga e il mercato di Sant’Ambrogio, è l’ideale per una cena a base di piatti tipici fiorentini accompagnati da un buon bicchiere di vino toscano. La notte si passa da The Student Hotel Florence, nuova creatura dell’azienda olandese TSH, inaugurata a luglio 2018, che ha rivoluzionato il concetto di ospitalità per studenti in Europa, mettendo insieme, negli stessi spazi, universitari, viaggiatori e professionisti (entro il 2021 verranno inaugurate altre nove sedi in Italia, la prossima sarà Bologna). Un luogo dal concept unico all’interno delle storiche mura dell’ex Palazzo del Sonno, un tempo dimora di ferrovieri: The Student Hotel è un ibrido tra studentato di lusso, punto di ritrovo di co-workers, hotel per turisti alla cui base c’è l’idea di creare una comunità connessa in stile nordico. Camere da letto arredate con oggetti di design, sala giochi, palestra, bistro, music store e piscina sul tetto con vista mozzafiato sul Duomo di Firenze. Il batticuore è assicurato.