ITINERARIES

Avventura nel Continente nero

La nuova spedizione di Beppe e Filippo Tenti nell’Africa Subshariana

Overland-20

Torna Overland, la celebre serie di spedizioni documentaristiche, organizzate dal viaggiatore ed esploratore Beppe Tenti. La nuova stagione catapulta lo spettatore in un viaggio entusiasmante nell’area occidentale dell’Africa subsahariana, in territori difficili, ma profondamente ricchi di storia, cultura e umanità, e dalla bellezza unica al mondo.

Dal 1995 Beppe Tenti e il figlio Filippo documentano il vero viaggio d’avventura, alla guida del famoso convoglio arancione. In Overland 20 la carovana, composta da 4 veicoli commerciali Volkswagen, dotati di trazione integrale 4Motion, e da un camion Scania XT, affronta le insidie dell’Africa occidentale e dell’Africa subsahariana, attraversando Senegal, Guinea, Sierra Leone, Costa d’Avorio e Nigeria.

Un viaggio on the road, durato circa 9 mesi, che conduce al cuore dell’Africa, lungo le coste occidentali: dal fascino del deserto del Sahara all’immensa savana, fino alla foresta tropicale del Golfo di Guinea, per conoscere da vicino popoli, usanze, tradizioni e riti religiosi. Il documentario ripercorre la tratta degli schiavi che, tra il XVI e il XIX secolo, venivano deportati verso l’America, e racconta la cruda realtà di nazioni turbolente, estremamente povere e mal governate. Una spedizione complessa e rischiosa, ripagata dai meravigliosi paesaggi incontaminati e dal contatto con le popolazioni più autentiche e remote.

In questa avventura africana, a 10 anni dalla precedente, ad accompagnare padre e figlio Tenti un team composto da membri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri, lungo un itinerario di 45.000 km, di difficile percorrenza per le condizioni delle strade e per le situazioni geo-politiche estremamente delicate, tra scorte armate, attentati, insurrezioni, guerriglie e chiusura delle frontiere.

Come ogni progetto firmato Overland, il team ha donato il proprio contributo solidale accompagnando nelle zone più isolate il progetto CinemArena, dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo in associazione con l’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni). Si tratta di un cinema itinerante che ha lo scopo di informare le popolazioni dei piccoli villaggi circa i rischi e la prevenzione di diverse malattie.

Da vedere su Rai 1. Per informazioni, retroscena e diari di viaggio: www.overland.org e canali social ufficiali