EVENTS

Arte e colori a Tirana

In arrivo la seconda edizione del festival della street art di Tirana in collaborazione con il laboratorio artistico leccese 167/B Street

La locandina dell'edizione 2019 del MurAL Fest di Tirana, ©Ndermarrja e Dekorit, Bashkia Tirane
La locandina dell’edizione 2019 del MurAL Fest di Tirana, ©Ndermarrja e Dekorit, Bashkia Tirane

Dal 1° fino all’8 giugno la capitale albanese ospiterà la seconda edizione del MurAL Fest, un progetto artistico nato dalla collaborazione tra il Comune di Tirana, il dipartimento preposto all’organizzazione del decoro urbano, Ndermarrja e Dekorit, e il laboratorio italiano 167/B Street di Lecce, che l’anno scorso ha cambiato il volto della città. Durante questa settimana dedicata esclusivamente all’arte, verrà regalato un nuovo e colorato aspetto a numerosi spazi urbani di Tirana grazie alle opere di artisti albanesi e internazionali provenienti da Stati Uniti, Romania, Francia, Polonia, Portogallo, Grecia, Colombia, Uruguay, Inghilterra, Argentina, Spagna e, ovviamente, Italia.

Il murale di Theic Licuado a Tirana realizzato durante la prima edizione del MurAL Fest nel 2018 ©Francesca Masotti
Il murale di Theic Licuado a Tirana realizzato durante la prima edizione del MurAL Fest nel 2018 ©Francesca Masotti

Il festival è una bella occasione per ammirare gli artisti al lavoro e, grazie alla mappa interattiva che verrà messa online durante i primi giorni dell’evento, consentirà di andare alla scoperta sia delle nuove che delle meno recenti creazioni artistiche nella capitale albanese. Visto il successo della scorsa edizione e le prestigiose riconoscenze ottenute da alcuni degli artisti che hanno partecipato (uno su tutti: l’opera “Girls just wanna have fun” dello street artist Bifido è stata inclusa nella lista dei migliori murales del 2018 dal magazine I Support Street Art), quest’anno il desiderio di partecipare al festival da parte degli artisti è stato molto alto.

Il murale di Bifido a Tirana realizzato durante la prima edizione del MurAL Fest nel 2018 ©Francesca Masotti
Il murale di Bifido a Tirana realizzato durante la prima edizione del MurAL Fest nel 2018 ©Francesca Masotti

Durante tutta la settimana, saranno organizzati anche interessanti workshop dedicati appositamente agli studenti del Liceo Artistico di Tirana che potranno seguire da vicino gli street artist per apprendere le tecniche di lavoro e aiutarli nei loro progetti, partecipando quindi alla realizzazione delle opere. Gli artisti italiani che saranno a Tirana in occasione del festival sono: Chekos’art, NEMO’S, Solo & Diamond, ivan tresoldi e Davide DPA. Se state pensando di visitare la città in occasione del festival, controllate spesso la pagina del dipartimento Dekor Tirana per seguire in diretta il lavoro degli artisti e, magari, incontrarli mentre sono all’opera.

********************

Dormire a Tirana: cercate un posto dove pernottare? Il nuovo B&B Tirana Vila 21, situato a neanche due km da Piazza Skanderbeg, il cuore della città, è la soluzione ideale per chi è alla ricerca di relax. Prezzi contenuti, camere nuovissime, personale che parla italiano e un bel cortile silenzioso.
Mangiare a Tirana: per un pasto veloce e di gusto, invece, si va da Sita, il nuovo food truck in piazza Skanderbeg che vende cibo tradizionale albanese ed è attento alle tematiche ambientali (nel truck, infatti, la plastica è stata quasi del tutto abolita).