GOURMET

Quante sono le stelle di Tokyo

Premiata con 308 stelle dalla Guida Michelin 2019, la città si conferma anche capitale gastronomica. Anche per il ramen, la zuppa di tutti i giorni

Anche il ramen, la zuppa di tutti i giorni a base di noodle, carne e verdure, merita la stella
Il ramen, la zuppa a base di noodle, carne e verdure, piatto tradizionale della cucina giapponese

Tokyo è, senza dubbi, tra le destinazioni di viaggio più interessanti per gli appassionati di enogastronomia. Nella dodicesima edizione della Guida Michelin, Tokyo è infatti la città più stellata al mondo.

Nel 2019, Michelin ha attribuito 308 stelle a 230 ristoranti della capitale, con 73 indirizzi nuovi e una grande varietà che spazia dalla tradizione giapponese alla cucina internazionale.

La meta del momento per gli amanti del sushi è il quartiere Chuo-ku, dove si trovano: Kobikicho Tomoki, premiato subito con due stelle, Harutaka, che ha preso la seconda stella quest’anno, e Sukiyabashi Jiro Honten, che conferma le sue 3 stelle.

Nella zona di Taito-ku, il ristorante Onigiri Asakusa Yadoroku, entra nella Guida per la cucina onigiri, caratterizzata da ricette a base di riso, spesso avvolto in foglie di alganori. Premiato anche il ramen con l’ingresso di Sobahouse Konjikihototogisu, nel quartiere di Shinjuku-ku: è il terzo ristorante dedicato alla zuppa giapponese a base di carne, noodle e uova, a ottenere una stella.

Non solo tradizione. Michelin premia anche tre ristoranti con menu ispirato alla cucina francese: L’Osier ha ricevuto la terza stella, affiancandosi allo storico tristellato Quintessence, mentre Nabeno-Ism, nella zona di Taito-ku, ha ricevuto la seconda. Tra le novità del 2019 figurano 44 nuovi indirizzi Bib Gourmand, ovvero locali con un ottimo rapporto qualità/prezzo, a dimostrazione che Tokyo può accontentare tutti i gusti ma anche tutte le tasche.

gotokyo.org/it