WEEKEND

Livorno città d’arte

Opere di street art, gallerie d’arte e centri espositivi dedicati ai più grandi artisti italiani di tutti i tempi nati proprio in questa città toscana in riva al mare. Livorno è una sorpresa

Il murale di Diana, opera di Gio Pistone a Livorno, ©Massimiliano Gionti (Inutile Comunicare)
Il murale di Diana, opera di Gio Pistone a Livorno, ©Massimiliano Gionti (Inutile Comunicare)

Livorno nuovo centro italiano per gli appassionati di street art? Grazie alla passione di tre ragazze, che hanno ideato l’originale galleria Uovo alla Pop, sede di mostre di street artist e artisti contemporanei, e che organizzano tour alla scoperta delle opere di strada presenti a Livorno (molte nel quartiere La Venezia che ogni anno, a fine luglio, ospita il festival Effetto Venezia), potrebbe diventarlo. Dopo Blub, Exit Enter e Gio Pistone, quest’anno la galleria ospiterà i lavori di Clet, l’artista francese che vive a Firenze noto per i famosi stickers che applica sui cartelli stradali. La città toscana, spesso scansata dai turisti in cerca di destinazioni più rinomate, è in realtà una meta ricca di spunti per un weekend. Oltre alle opere di street art, Livorno possiede capolavori unici dell’architettura italiana, come l’elegante Terrazza Mascagni, il belvedere dai motivi geometrici affacciato sul mare, che omaggia uno dei tanti figli illustri della città, Pietro Mascagni, compositore e direttore d’orchestra che si formò all’Istituto musicale livornese. Qui, inoltre, sono nati alcuni dei più grandi artisti di sempre, tra tutti Amedeo Modigliani, Modì, il pittore irrequieto, livornese di nascita ma parigino d’adozione. Da visitare la casa familiare, in via Roma, oggi adibita a museo Casa Natale Modigliani. E poi il celebre Quartiere Venezia con i suoi canali, le strette viuzze e i palazzi colorati che ricordano la città delle calli, e la Fortezza Medicea, bellissima, ai margini del porto. E ancora il Mercato delle Vettovaglie (il più grande d’Europa), con il suo inconfondibile stile Liberty, a pochi passi da Piazza Grande. Infine, altra tappa imperdibile legata a un altro grande artista livornese: il Museo Civico Giovanni Fattori ospitato all’interno dell’ottocentesca Villa Mimbelli e dedicato al principale esponente del movimento dei Macchiaioli, nato proprio qui. Tanti indirizzi da segnare in agenda per il prossimo viaggio in Toscana. Questa volta, però, in questa bella città di mare lontana dai riflettori.
Per info: Portale Turismo Comune di Livorno