HOTEL, SPA & CO

Modernismo romano

Le Méridien Visconti Rome riapre con un nuovo look firmato dal designer Harry Gregory

Le Méridien Visconti Rome riapre con un nuovo look firmato dal designer Harry Gregory

visconti3

Di Teresa Cremona

Le Méridien Visconti Rome, ha recentemente riaperto completamente rinnovato secondo il progetto dell’interior designer Harry Gregory dello studio londinese ara Design International, che ha trasformato le aree comuni, le camere e suite con uno stile classico e con riferimenti geometrici alle architetture romane, combinati ad elementi degli anni ’70, quando l’albergo venne inaugurato per la prima volta.

Dall’illuminazione all’arredamento, il design dell’hotel vuole essere una rivisitazione in chiave contemporanea del modernismo di metà secolo. Le linee eleganti con forme organiche e geometriche e i diversi materiali creano un contrasto estetico forte e senza tempo. Nel cuore dell’edificio si trova Le Méridien Hub, reinterpretazione da parte del brand, della tradizionale lobby d’albergo, uno spazio multifunzionale con una piacevole atmosfera da caffè contemporaneo, a disposizione sia degli ospiti internazionali che dei romani.
Decorano gli ambienti elementi di design e pezzi d’arte contemporanea della collezione dell’hotel. L’interior design dell’albergo si ispira anche ai lavori del famoso architetto italiano Gio Ponti, molto popolare negli anni ‘70, quando il palazzo che ospita l’albergo è stato costruito.

visconti2

Il Longitude 12 Bar & Bistrot, è il luogo dove poter conversare e scambiarsi opinioni. Il social table di fianco al bancone del bar invita gli ospiti alla conversazione e alla socializzazione e si trasforma da coffeehouse informale e luminoso di giorno, a sofisticato cocktail bar la sera
L’arredamento delle 240 camere si ispira a celebri architetture romane, fra i materiali usati la pietra naturale e il travertino. I tappeti hanno disegni geometrici che richiamano le traiettorie degli aerei, con riferimento al legame storico tra Air France e il marchio Le Méridien.
La tavolozza dei colori tenui si contrappone alle poltrone royal blue.

visconti1

Un elemento fondamentale per Le Méridien Visconti Rome è il legame con l’arte; gli ospiti sono accolti da una mappa in bassorilievo di Roma disegnata da Harry Gregory e realizzata da un artista locale che mostra i più importanti siti storici della Città Eterna. L’opera fa parte della collezione d’arte contemporanea dell’albergo.
La collezione include esempi di diversi movimenti artistici, dall’arte astratta ai lavori figurativi realizzati con materiali diversi, come il mosaico di Ascanio Renda, le opere in gomma di Paolo Canevari o più tradizionali oli su tela. un panorama artistico italiano degli anni ‘80.

visconti5

Le opere d’arte presenti in albergo fanno parte della collezione privata della famiglia Toti, che ha scelto per Le Meridien Visconti Roma artisti italiani affermati e attivi negli anni ‘80. Agli ospiti di Le Méridien è garantito un accesso gratuito alla Galleria Nazionale di Arte Moderna presentando la chiave della camera ed il pass che ogni ospite trova nella propria camera.
La tariffa delle camere parte da €200 per notte.

Per informazioni:
www.starwoodhotels.com/lemeridien/.