DESTINATIONS

L’albergo dei bambini

Il mio week end (in famiglia) nell’hotel più family friendly del mondo. Al Cavallino Bianco di Ortisei, in Val Gardena, il vero lusso è il tempo.

Il mio week end (in famiglia) nell’hotel più family friendly del mondo. Al Cavallino Bianco di Ortisei, in Val Gardena, il vero lusso è il tempo

esterno-con-nevedi Marta Ghelma

Confesso che ho viaggiato. Prima con i miei genitori, poi insieme agli amici, in coppia, da sola, per piacere e per lavoro, dormendo in hotel da zero a tante stelle. Salvo qualche delusione o scocciatura, subito dimenticata dalla smania di vagabondare altrove, confesso anche di non essermi mai troppo preoccupata del dove e del come posassi la testa sul cuscino alla fine delle mie giornate di viaggio. Poi è arrivato mio figlio e, da poco più di sette mesi, il sonno è balzato in testa alla classifica delle priorità di una vacanza, insieme al silenzio e al tempo da dedicare a lui, a me stessa e al mio compagno. Curiosa ma scettica, perché da sempre non amo (anche se, ahimé, le uso per ragioni pratiche) le definizioni settoriali, ho accettato con entusiasmo l’invito a trascorrere un week end in famiglia al Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel di Ortisei, riconfermata dai Travelers’ Choice Awards 2016 di TripAdvisor (per il quarto anno consecutivo) come la miglior struttura “family friendly” al mondo.

corso-di-sci

Quello che, fino a poco tempo fa, nella mia mente avrebbe probabilmente rappresentato un incubo, cioè soggiornare in una struttura che per policy accetta esclusivamente le famiglie con i bambini, si è trasformato in un sogno. Più dei servizi impeccabili riservati ai bambini, da Lino Land, un universo di 1.250 m² con tantissimi giochi sicuri, all’assistenza professionale garantita per l’intera giornata, e dalla Family Play Room per giocare con mamma e papà, al ristorante dedicato ai più piccoli (con un menù studiato appositamente da un nutrizionista), sono le sensazioni che i genitori e i loro figli mettono in valigia al momento del check out a fare davvero la differenza. La mia, prima di ogni altra, è stata un’immensa gratitudine. Se, infatti, quando gli anni passano e la confidenza in se stessi e nei propri figli cresce, viaggiare con la famiglia diventa sempre più facile e divertente, la vera sfida è farcela (senza per forza esaurirsi) fin dai primissimi mesi dopo la nascita del bambino.

Il tragitto in auto da Milano a Ortisei sarà troppo lungo? Oddio, quante cose dobbiamo portarci per stare via due giorni! Ci saranno altri neonati? E noi due cosa faremo in mezzo a tutta quella confusione? Domande svanite nell’istante in cui, una volta varcata la porta d’ingresso dell’hotel, il bimbo ci ha sorriso felice, e se ne sono andate via anche le nostre insicurezze.

luguna-per-famiglie-2

Chi pensa che, con un frugolo di meno di un anno al seguito, non valga neanche la pena di muoversi da casa, qui (per sua grande fortuna) verrà categoricamente smentito. In soli due giorni, infatti, il piccolo ha fatto il pieno di gioco al Baby Lino, l’area riservata dall’1 ai 42 mesi d’età, ha mosso le sue prime “pinnate” nella piscina per neonati dell’area benessere Aqva Sana (la più grande dell’Alto Adige, 2.890 m² per una superficie acquatica di 660 m²) e si è addormentato su un’amaca dopo un pranzo a base di prodotti omogeneizzati biologici.

relax-lounge

E anche noi, dopo aver goduto (seppur ancora a turno) dell’area benessere e dei trattamenti della Theresia’s Beauty & Spa, dell’ottima cucina e della privacy garantita dal recente restauro delle 104 spaziose suite familiari (le stanze vanno dai 25 mq delle Family Petit Suite fino ai 140 mq della Grand Family King Suite), qui in Val Gardena, ai piedi delle Dolomiti, abbiamo dimenticato la stanchezza. La mia riflessione, parlando con Ralph A. Riffeser (CEO & CFO del Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel) intorno al camino della Family Relax Lounge è che forse mai, prima d’ora, avevo capito fino in fondo il vero ruolo dell’hôtellerie. Dove e come posiamo la testa sul cuscino, infatti, è una scelta che non si limita al confort di una bella dormita o al prezzo di una vacanza, ma riguarda molto da vicino il sapersi prendere cura degli altri. Un lavoro complesso, a metà strada tra la competenza tecnica e la psicologia.

cam_1

Quando vinci la sfida di regalare armonia a una nuova famiglia facendo sentire bene ogni suo componente, a prescindere dall’età, dal ruolo e dal periodo che sta vivendo, vuol dire che ha fatto davvero centro. Qui, però, c’è molto di più. Quello che resta, a parte le nuove amicizie, i ricordi e le ciabatte di cortesia (molto comode, in stile Crocs), è la sensazione di aver trovato un luogo molto speciale dove tornare per riaccendere la magia, in ogni momento dell’anno.

facciata-hotel-inverno

Da viaggiatrice, confesso che mi vergogno (quasi) a dirlo: nei tre giorni trascorsi a Ortisei, non ho mai messo il naso fuori dall’hotel. Ci sarà tempo per esplorare il paese, salire all’Alpe di Siusi e fare trekking tra queste bellissime montagne, ma il tempo più prezioso, adesso, è quello che rappresenta il piccolo albero di legno consegnato alle famiglie al momento dell’arrivo in albergo. Ispirato alla filosofia “Time is Life – Live it now!”, quest’ultimo suggerisce un’idea di vacanza equilibrata e armoniosa, in cui il tempo è suddiviso tra i momenti passati in coppia, con i figli e dedicati esclusivamente a se stessi o ai bambini, rappresentati da foglioline adesive di colori diversi. Un albero da coltivare con cura, perché sia ricolmo di tutti i colori, non solo in vacanza. Grazie Cavallino Bianco!

Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel
Ortisei, tel. 0471783333
www.cavallino-bianco.com
Family Petit Suite a partire da € 345 al giorno, per 3 persone (2 adulti e un bambino), con trattamento all inclusive.