GOURMET

Vendemmia in Val d’Orcia

Il 26 settembre, Rosewood Castiglion del Bosco in Val d’Orcia apre la vendemmia a tutti gli appassionati, incluse degustazione e pic nic

Il 26 settembre, Rosewood Castiglion del Bosco in Val d’Orcia apre la vendemmia a tutti gli appassionati. Incluse degustazione e pic nicrwcdb-handful-of-grapes

In tutta Italia iniziano le vendemmie. E l’incognita è sempre la solita: sarà una buona annata? Stando all’Unione Italiana Vini, quella del 2016 dovrebbe esserlo. La valutazione finale comunque si fa sul campo durante la raccolta, un momento di suspense su cui influiscono variabili imprevedibili come il clima, e anche un momento di grandi emozioni, che alcuni produttori condividono con il pubblico. È il caso della cantina di Castiglion del Bosco Montalcino, il borgo-resort in Val d’Orcia affiliato alla collezione Rosewood e fondato da Massimo e Chiara Ferragamo nel 2003. Il 26 settembre, la tenuta apre al pubblico e chi vuole provare, si può iscrivere alla vendemmia e partecipare alle attività di produzione. Armati di forbici, guanti e stivali e con la guida dell’enologa Cecilia Leoneschi, si raccolgono in vigna le uve di Sangiovese, poi si selezionano in cantina, dove si conclude con una degustazione dei migliori vini di Castiglion del Bosco, per poi passare a un picnic tra i vigneti del resort. Possono partecipare anche i bambini pigiando l’uva con i piedi nei tini.

Il prezzo è di 220€ a persona; 120€ per ogni bambino dai 3 ai 12 anni e gratis per i piccoli al di sotto dei 3 anni. Nel prezzo è incluso il kit-vendemmia completo, comprensivo di guanti, forbici e stivali.

Prenotazione entro le 16 del 23 settembre 2016