Italy

Sciare in libertà

Una nuova card permette di accedere a tariffe agevolate sulle piste. E per chi va a Bormio anche acquisti nelle baite e ingresso alle terme

di Redazione Milano

Si chiama MyPass, la startup italiana che ha ideato la prima card, al suo esordio in questa stagione invernale, per sciare in numerosi comprensori del Nord Italia a tariffe agevolate e senza fare file in biglietteria. Si tratta infatti del primo sistema di accesso e pagamento agli impianti sciistici italiani che rileva in modo automatico la tariffa più conveniente. Basta collegarsi al sito della compagnia e iscriversi con la propria carta di credito: al costo di 10 euro si potrà accedere al servizio. Una volta attivato,  si può entrare direttamente negli impianti di risalita senza passare dalla biglietteria. Il sistema riconoscerà il primo e l’ultimo passaggio al varco elettronico e in funzione dell’intervallo di tempo che intercorrerà tra i passaggi, sarà addebitata la tariffa più conveniente che il comprensorio mette a disposizione in quella giornata.

Chi ha in programma un giro sulle piste della Valtellina, a Bormio può accedere con MyPass ai 50 km di piste innevate. Ma non solo. Si possono anche attivare altri servizi come fare acquisti nelle baite convenzionate. E’ inoltre possibile entrare alle QCTerme Bagni di Bormio: sei settori con differenti percorsi benessere, tra cui la splendida piscina panoramica all’aperto con acqua calda, e le terme romane conosciute fin dal I secolo a.C. Affascinante la Grotta Sudatoria di San Martino, che è un bagno turco naturale lungo due gallerie scavate nella roccia per oltre 50 metri. Realizzata nel 1827 conduce fino a una delle sorgenti di acqua termale. Un ottimo après-ski per gli sportivi e una attività da fare anche per chi vuole trascorrere la giornata in completo relax.