DESTINATIONS

Thailandia in fiore

In Thailandia è la stagione dei girasoli, per ammirarli c’è un tour insolito a due passi da Bangkok

Di Redazione Roma

Durante una vacanza in Thailandia, perché non regalarsi un giro vicino a Bangkok per sperimentare alcuni incantesimi locali?
Uno dei tour per rendere memorabile la permanenza nel Paese in questo periodo è un breve viaggio nella regione centrale per visitare i campi di girasole.

La stagione dei girasoli in Thailandia, inizia a novembre e prosegue fino a gennaio o febbraio a seconda delle condizioni atmosferiche.

I posti migliori per vedere i campi di girasole sono Lop Buri e Saraburi, a pochi minuti di macchina a nord est di Bangkok. Ogni azienda agricola delle due province pianta semi di girasole a turno, in modo che sia possibile assistere almeno ad una fioritura per stagione. Ogni campo di girasole “vive” per circa 10 giorni, ed è normalmente frequentatissimo da locali e turisti che vogliono scattare foto in un mare giallo.

Nong Khaem, sub-distretto di Lop Buri, a circa due ore di macchina da Bangkok, è normalmente il primo posto da raggiungere per vedere i girasoli in fiore. La maggior parte delle aziende agricole offre l’ingresso gratuito e anche alcuni servizi aggiuntivi; come ad esempio, l’esplorazione del campo su un mini trattore.
I posti migliori per visitare i campi di girasole in Thailandia sono:
Lop Buri con il campo di Phatthana Nikhom, Chai Badan, e Khok Samrong.

Per maggiori informazioni:
www.tatnews.org

www.turismothailandese.it.