HOTEL, SPA & CO

Paradiso in città

Ariba e Florentin abitavano a New York. Cambiano vita e si trasferiscono a Firenze per creare Asmana un centro dove far stare bene tutti

di Sara Magro

Non sempre per fare un viaggio esotico ci vogliono tanti soldi, e non sempre è necessario preparare la valigia. Bastano 20€ e una sacca con costume, infradito, accappatoio, sapone e shampoo. Destinazione Asmana: 20 minuti di taxi da Firenze centro, e a migliaia di miglia dalla routine. Asmana è un luogo che non si immagina da fuori. Bisogna addentrarsi per capire dove ci si trova. Cambia l’aria, che si fa piacevolmente umida, cambiano gli odori, delicatamente balsamici e aromatici, cambia l’ambiente sonoro, improvvisamente più silenzioso e attutito. “Lasciate ogni affanno oh voi che entrate”, si potrebbe parafrasare. Si paga l’ingresso, 20 democraticissimi euro; si tolgono le divise e si entra in atmosfere tropicali con palme, acque tiepide e temperature estive. Era proprio questa l’idea dei fondatori, Florentin Döring e Ariba Tanvir, lui tedesco, lei gentile e bellissima indiana, quando abitavano a New York, facevano i manager, ma parlavano di creare un posto dove le persone potessero stare a loro agio, bene, un luogo dove staccare dal lavoro, dalle preoccupazioni, da ogni motivo di stress. Hanno scelto Firenze, probabilmente per il fascino esotico che la città rinascimentale sempre esercita sugli stranieri e, tra mille difficoltà burocratiche, dopo 6 anni di lavori e un investimento di 20 milioni di euro, hanno aperto al pubblico il loro “paradiso”  – questo significa Asmana in lingua hindi – di 5mila metri quadrati. Una superficie per il benessere, con colori naturali, piante rigogliose, luci soffuse e profumi, divisa in tre grandi aree: Acqua (quattro vasche e una grotta), Saune (zen, alle erbe, al vino e vasca gelata) e Hammam (tepidarium, bagno sensoriale, bagno purificante, stanza della schiuma, Maharaja suite).

In un paio d’ore, comunque prolungabili fino a tutta la giornata (29€), ognuno può creare il suo itinerario personale: scrub al sale e ventate di calore umido procurate da una sinuosa fanciulla con un telo nell’hammam pieno di vapore profumato; riposo su un dondolo a forma di nido o su un ondeggiante materasso ad acqua; cascata tropicale in una grotta che cambia colore; nuoto e idromassaggio nella piscina che è parte coperta e parte no. Tutto incluso nel biglietto. Anche l’extra è concepito per essere accessibile. Un massaggio di 20 minuti costa 29€, un centrifugato 7, un pranzo 20-25, senza cedere sulla qualità e sulla filosofia naturale del centro. Stagionali e del territorio (compatibilmente con la realtà) sono gli ingredienti del bar e del ristorante gestiti dagli allievi dell’alberghiero Aurelio Saffi di Firenze. Naturali sono anche i colori degli spazi, i cosmetici, gli oli profumati per ambienti e trattamenti, e non c’è cloro nella piscina. Naturale allora, uscire dall’esperienza Asmana con più energia, miglior umore, e più rilassati.

Asmana Wellness World
Campi Bisenzio, Firenze
www.asmana.it