DESTINATIONS

Le radici della cultura

Dopo quattro anni di attesa torna a Tahiti il Festival delle Marchesi, dal 16 al 19 dicembre



Di Redazione Roma

Il Festival delle Marchesi ha luogo ogni 4 anni su una delle 6 isole abitate dell’arcipelago, e quest’anno è ospitato a Hiva Oa, la seconda più sviluppata, dal 16 al 19 dicembre. La prima edizione del Festival fu promossa nel 1986 dall’organizzazione culturale “Motu Haka o Te Fenua enata”, con lo scopo primario di mantenere viva la cultura marchesiana e perpetuarne i valori anche presso le generazioni moderne. Isole alte e lussureggianti, terre di storia e leggenda, le Isole Marchesi sono infatti la culla di una cultura affascinante, che non smette di incantare i visitatori di tutto il mondo con la sua ancestrale arte del tatuaggio, le sue rovine ed i suoi misteriosi “tiki”, statue in pietra immerse nella natura e testimoni di un grande passato, e i paesaggi montuosi dai picchi affilati e dagli ambienti quasi irreali.

Il Festival è quindi l’occasione per celebrare la tradizione di queste magnifiche isole attraverso canzoni, danze (tra cui la famosa “Haka”), sport tradzionali, scultura, tecnica e storia del tatuaggio e molto altro ancora, il tutto organizzato secondo un ricco programma di eventi, a cui prendono parte turisti e professionisti provenienti da tutti gli altri arcipelaghi della Polinesia Francese e da molti Paesi internazionali. Il tema per l’edizione di quest’anno è “Haahua Tumu I Te”, ovvero il ritorno alle radici della cultura: tutte le competizioni e gli spettacoli hanno come filo conduttore e come primaria ispirazione proprio questo tema. Per ulteriori informazioni sul programma del Festival, visitare il sito internet www.festivalmarquises2015.pf.

Le Isole di Tahiti
Le Isole di Tahiti sono un paradiso insulare composto da 118 isole e atolli che si sviluppa su cinque grandi arcipelaghi. Bora Bora, Moorea, Huahine, Taha’a, Raiatea, Manihi, Tikehau, Rangiroa, Fakarava, le Marchesi e le altre meravigliose isole coprono una superficie di oltre due milioni di chilometri quadrati dell’Oceano Pacifico meridionale. Lo scorrere del tempo non ha scalfito il fascino di queste isole dove aspre cime montane convivono con colorate barriere coralline, lagune turchesi con distese di sabbia bianca, spiagge orlate di palme con lussuosi e intimi resort. Elogio della lentezza, del sorriso e del rispetto della tradizione millenaria, Le Isole di Tahiti sono anche profumo di vaniglia, melodia di ukulele, essenza di Tiarè e sapore di cocco. 2 20 ore di volo e un caleidoscopico mondo di esperienze attendono il visitatore italiano che giunge in Polinesia francese.

Iniziate a sognare il vostro soggiorno sulle Isole di Tahiti consultando il sito internet www.tahiti-tourisme.it.