GOURMET

Tiramisù Delishoes

Avete capito bene: a Milano, in Brera, ha aperto il primo dessert restaurant+boutique di scarpe

Sì. avete capito bene: a Milano, in Brera, ha aperto il primo dessert restaurant+boutique di scarpe

[slideshow id=333]

di Sara Magro

Sembra che con Expo Milano abbia ripreso il volo, dopo qualche anno di pausa. Prima, durante e dopo l’esposizione universale è ritornata sorprendente, innovativa, all’avanguardia e originale come una volta. Qualche giorno fa, nel quartiere bohémienne di Brera, è stato inaugurato Tiramisù Delishoes, un negozio delizioso, nel senso letterale della parola. Intanto per ciò che propone: dolci dalla prima colazione al dopocena, un menu ispirato ai dessert (anche per il salato), un tiramisù-bar dove una giovane pasticcera assembla al momento il dolce nazionale secondo i gusti: tradizionale, con bagna alla grappa e spuma al limoncello, con mascarpone alla nocciola, spuma al caramello e fave di tonka. Ma non finisce qui, perché oltre al Tiramisù, il sottotitolo dell’insegna recita “Delishoes”. Infatti vende anche scarpe, collezioni di piccoli stilisti, modelli ricercati, stiletti, tronchetti, décolleté con borchie, cavallino, laminati, e mini-bag con patella sostituibile per trasformarle da giorno a sera. Le calzature sono esposte nelle vetrine su vassoi vintage e alzatine di cristallo, come bon bon. E lo sembrano davvero, con gli accostamenti di colori sgargianti e le finiture di alto artigianato. Mentre si misurano nella saletta tutta specchi al piano inferiore, si può sempre mangiare una tartelletta al cioccolato e menta piperita,  ai lamponi o una mini meringata.

Gli spazi sono colorati, con cotrasti forti, soffitti blu scuro, pareti azzurro primavera, pareti bordeaux accostate a un blu pavone deciso. E le luci cambiano da fredde a calde, a seconda dell’ora o delle preferenze degli ospiti. Ogni stanza ha un’atmosfera diversa. La saletta da pranzo al piano di sotto, ideale per piccole riunioni di lavoro o di amici, è tutta oro e specchi (anche tavoli e soffitto), citazione barocca, e comunque antiminimalista.

Ma cosa si mangia? Il menu nasce dalla collaborazione con Espai Sucre di Barcellona, primo ristorante al mondo dedicato al dolce creato dagli chef e pasticceri Jordi Butròn e Xano Saguer che cucinano con ingredienti, tecniche e metodi di pasticceria. È la sorpresa più interessante, a Milano interpretata dallo chef Kevin e il patissier Arcangelo, un nome una promessa. Le portate rispettano la sequenza dolce salato, ma gli ingredienti si trovano utilizzati in modo inatteso, come la crema pasticcera allo zafferano come letto di un riso ai calamari e frutto della passione, zucca e zenzero per il cuscus con rana pescatrice oppure la rucola e il pepe per la panna cotta speziata con yogurt, mela e limone. Sorpresa negli abbinamenti, sul palato e nella mise en plat, allegra e raffinata con le fondine a forma di ostrica e le alzatine piatte per il dolce, con le posate slanciate color bronzo.

Tiramisù Delishoes

Via Formentini 2
20121 Milano
T. 02 91321602
info@tiramisu-delishoes.it
www.tiramisu-delishoes.com