DESTINATIONS

Tempo di Prosecco

Ottimi i primi dati sulla vendemmia 2015 di uno dei vini italiani più apprezzati nel mondo

Ottima la vendemmia 2015 del vino italiano tra i più noti al mondo

Buone notizie per gli amanti del Prosecco: l’annata si preannuncia ottima e abbondante.

E’ iniziata la vendemmia, perché quest’anno complice il caldo, si parte presto. La produzione sarà più abbondante del 2014 e anche più naturale: lo sviluppo delle uve è stato regolare grazie a un clima meno umido e all’assenza di gelate tardive. Il buono stato delle viti così ha ridotto anche la necessità di dover intervenire con trattamenti antiparassitari. Le uve si presentano sane e in un buon equilibrio tra grado zuccherino e acidità.

Il Prosecco DOC, vino italiano celebre in tutto il mondo, viene prodotto in 5 province del Veneto (Treviso, Venezia, Vicenza, Padova, Belluno) e in 4 nel Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine), in uno dei territori più belli della penisola italiana.

All’interno della zona di produzione del Prosecco, l’area della DOCG Prosecco di Conegliano Valdobbiane e Colli Asolani, più limitata, comprende, da un lato, la fascia collinare che va da Conegliano a Valdobbiadene, in provincia di Treviso, dall’altro la zona che va dalla Pedemontana a Nervosa della Battaglia, incluse le splendide colline di Asolo e del Montello. Un’area di produzione protetta dalle Alpi a Nord e scaldata ad Est dai venti del mare Adriatico che mitigano la temperatura estiva, provocando una piovosità che favorisce il corretto sviluppo vegetativo della vite.

A fine estate la zona è caratterizzata da forti escursioni termiche tra giorno e notte, che permettono lo sviluppo di sostanze aromatiche nell’uva. Il terreno di origine alluvionale e, quindi, prevalentemente argilloso-limoso, è ricco di minerali e microelementi e permette di ottenere una produzione di uva che ben si presta alla produzione di vini spumanti e frizzanti. Questo insieme alla maestria dei produttori è il segreto di tanto successo.

L’area del prosecco DOCG si snoda nell’alta Marca trevigiana, a poco più di un’ora da Venezia, lungo l’anfiteatro naturale che si apre tra Conegliano e Valdobbiadene. Uno scenario ambientale incantevole fatto di versanti ripidi alternati a dolci declivi, su cui dominano i reticoli dei vigneti alternati da borghi e paesini tipici. Un modo per scoprire questo territorio tanto prezioso è quello di farsi guidare dalla Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, la più antica arteria enologica italiana, che conduce il visitatore attraverso percorsi tematici alla scoperta, oltre che delle cantine, anche di castelli antichi, di ville aristocratiche, di remoti monumenti, di edifici sacri e di antiche sorgenti termali.Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Pieve di Soligo sono i capoluoghi di questa produzione.

È interessante scoprire le diversità del Prosecco che possiede caratteri particolari nelle diverse zone di produzione: attorno a Conegliano si avverte un’accentuata punta amarognola; a Valdobbiadene, il tono è più morbido e gentile; nel zona del Montello, infine, si nota un leggero retrogusto mandorlato, ma al di sopra di tutti emerge, per classe assoluta, la piccola produzione del Superiore di Cartizze.

Un”idea per un soggiorno da quelle parti è quella offerta dalla catena alberghiera Apogia Hotel Group. Si tratta di 5 alberghi diisseminati lungo la costa adriatica del nord est da cui partire per escursioni alla scoperta del territorio del Prosecco ma allo stesso tempo approfittando di tutti i vantaggi, anche climatici, derivanti dalla vicinanza del mare. Il gruppo Apogia dispone di strutture alberghiere, 3 e 4 stelle, a Caorle, Jesolo, Lignano, Grado e Bibione, lungo la riviera adriatica del Veneto nord orientale e parte di quella friulana. Alberghi con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo (tante le offerte a settembre), dotati anche di strutture per le attività sportive e di una ristorazione che prende spunti anche dal territorio. Da queste località di mare si può partire con facilità alla scoperta degli incantevoli colli di Valdobbiadene.

Info: www.coneglianovaldobbiadene.it