HOTEL, SPA & CO

Una suite per artisti

L’Hotel Su Gologone inaugura l’Art Suite Studio, con pennelli, tele e cavalletti

L’Hotel Su Gologone inaugura  l’Art Suite Studio, con pennelli, tele e cavalletti


L’Hotel Su Gologone ha adibito una delle sue suite a studio per gli  ospiti-artisti, che cercano un angolo di relax e silenzio per dipingere, scrivere, creare in generale.
Nell’atelier sono a disposizione tele di varie dimensioni, colori e pennelli. Una porta scorrevole lo divide dall’ampia camera con letto in muratura, doccia, bagno con lavandino in pietra per pulire i pennelli, tv 40 pollici, lettore cd, ipad e Wi-Fi gratuito. All’esterno una vasca da bagno matrimoniale e un salotto in muratura riparati da ampi teli colorati, la veranda con tavolo e sedie, un cortiletto con amaca, un roseto privato e una finestra tra la vegetazione affacciata sulla campagna di Oliena, per ispirare anche chi ama dipingere all’aperto.
Gli artisti possono anche decidere di organizzare un’esposizione temporanea all’aperto delle loro opere utilizzando i cavalletti da esterno a disposizione.
L’amore per le proprie origini e per l’autenticità di questa terra selvaggia, che si ritrovano in ogni angolo del Su Gologone, ispirano da sempre Giovanna Palimodde, creativa proprietaria, che dà voce al suo amore per il collezionismo e la pittura nelle botteghe d’arte del Su Gologone, dove tra tessuti, ceramiche, oggetti in legno e in ferro battuto, le abili mani di sapienti tessitrici e ingegnose artigiane creano manufatti, unici, spesso realizzati in esemplari limitati.
Fino a settembre, una sera alla settimana, nel Terrazzo dei Sogni gli ospiti si immergono nella magia di mondi lontani grazie ad incontri con astrofili che raccontano di stelle e pianeti, aiutati da telescopi e speciali telecamere.  L’appuntamento inizia verso le 22.00 e  il termine non è mai alla stessa ora: quando la visibilità lo consente, infatti, si arriva anche alle 3 del mattino!
Il bar Tablao da ques’estate di arricchisce di un privè nascosto tra i cactus, ideale per indulgere al tramonto di fronte al Monte Corrasi con un calice in mano accompagnato da spuntini salati rigorosamente del territorio.