DESTINATIONS

Guayaquil sempre più green

Un piano di sviluppo rapido e dinamico che rispetta le aree verdi con attenzione alle famiglie

Di Redazione Roma

Guayaquil, la “Perla del Pacifico” è uno dei porti più importanti dell’Ecuador, città moderna e attiva, conserva memorie di epoca coloniale, di quando nel XVI secolo gli spagnoli ne fecero il più importante cantiere della costa sud del Pacifico. Nel quartiere di Las Peñas, dichiarato nel 1982 Patrimonio Culturale dell’Ecuador, si conservano le memorie di quel periodo, antiche di 400 anni.

Uno dei luoghi più importanti da visitare a Guayaquil è Los Samanes: un’area di ricreazione con una superficie totale di 851 ettari che include la foresta protetta Cerro Colorado. Questo parco è il luogo dove il 6 Luglio è stato allestito il campus eucaristico in occasione della visita di Papa Francesco, e oltre ad avere un’ampia varietà di flora, è anche l’habitat di 116 specie diverse in animali selvatici, tra cui uccelli, mammiferi, rettili e pesci. Così, non solo è un polmone verde per la città, ma è anche dove si integrano armoniosamente, spazi di ricreazione per le famiglie e per l’educazione e lo sport, in un ambiente naturale e in totale sicurezza.

Nel parco ci sono 57 campi per differenti attività sportive, insieme ad area giochi, spazi di passeggio, una zona speciale per lo sport bio-sano dei bambini, e La Grande Acera lungomare di 1 km e poi aree verdi per la ricreazione e il relax, tre piccoli laghi; due campi di calcio professionali e la Gran Via, che attraversa il parco e l’area delle lagune con pista ciclabile e pista da jogging.
Un altro punto di interesse della città è il Parque Historico (Parco Storico) dedicato al la conservazione del valori naturali e culturali della regione, dove la storia si coniuga con la natura. Questo parco di otto ettari è diviso in tre zone: la zona della fauna selvatica, la zona Tradizioni e l’Area Urbana architettonica, è quindi un luogo unico di svago e di educazione nella città.

Di recente è stato inaugurato, Huancavilca Park, un nuovo spazio verde per la ricreazione con la famiglia, nella natura al centro della città.
Altre opzioni sono il Malecón Simón Bolívar, situato in posizione centrale nel cuore della centro storico, con monumenti storici, musei, cinema e ristoranti; e Malecon del Salado lungo l’estuario; il Giardino Botanico di Guayaquil; il Parque Seminario, abitato da molte iguane che vivono sugli alberi; la Riserva El Salado; lo Zoo; Il Pantanal; la Bosque Cerro Blanco; El Morro e l’area nazionale di ricreazione Santay Island e Isla Puna.

L’isola Santay ha un ponte pedonale e una Ciclovía di 840 metri di lunghezza, che consente l’accesso all’isola da Guayaquil in meno di 15 minuti a piedi e solo un paio di minuti da bicicletta,
Presso l’isola, si può visitare un eco-villaggio e una “cocodrilera” costruita per apprezzare i rettili della zona e si possono acquistare lavori di artigianato e si possono gustare piatti tipici in molti graziosi ristoranti.