Europe

La bella principessa

L’ultimo Leonardo Da Vinci in mostra a Lugano fino al 19 aprile

editing a cura di Maria Tiziana Leotta

Inaugurata, presso il Palazzo Civico di Lugano, l’esposizione de La Bella Principessa, l’opera più recentemente attribuita a Leonardo da Vinci, in mostra fino al 19 aprile dalle 9.30 alle 19.00.

Si tratta di un ritratto di fanciulla su pergamena, acquistato nel 2008 per soli 19.000 dollari dal collezionista canadese Peter Silverman. Ritenendone erronea l’identificazione (Germania dell’800) Silverman ha sottoposto l’opera a una serie di indagini scientifiche che ne hanno ristabilito la datazione al ‘400 e infine rintracciata la provenienza: era una pagina originariamente contenuta nella cosiddetta Sforziade, incunabolo celebrativo della nobile famiglia milanese degli Sforza, oggi conservato a Varsavia. Elementi che hanno portato a identificare la giovane ritratta come Bianca Sforza, figlia di Ludovico il Moro, morta pochi mesi dopo il matrimonio con Galeazzo Sanseverino nel 1496, periodo in cui Leonardo lavorava appunto alla corte del Duca di Milano.

Infine, il giudizio di esperti di fama internazionale, quali Martin Kemp e Mina Gregori, ha portato a riconoscere la mano di Leonardo quale artefice del delicato profilo femminile.

Al suo rientro in Italia dopo 500 anni, La Bella Principessa – coperta da un’assicurazione di 110 milioni di euro – è stata esposta al Palazzo Ducale di Urbino, in una mostra voluta dall’assessore Vittorio Sgarbi, che ha curato anche l’esposizione di Lugano. A lui il compito di affiancare, durante l’inaugurazione, il sindaco di Lugano Marco Borradori, che in questa occasione ha sottolineato la volontà di apertura al confronto e di ricerca della bellezza che tradizionalmente guidano la vita culturale della città.

Un anticipato tributo alla bellezza, dunque, rispetto alle grandi esposizioni, questa volta in chiave moderna, in programma al LAC, Lugano Arte e Cultura, dal 12 settembre.

Si organizzano visite riservate per le aziende  contattando Lugano MICE, il Convention Bureau della città, oppure scrivendo all’organizzatore della mostra all’indirizzo luxuryart@live.com (www.luxuryart.ch).

http://labellaprincipessa.it

www.luganoturismo.ch