EVENTS

Sicilia en primeur

Il 18 aprile a Taormina, degustazione in anteprima dei vini prodotti sull’isola destinati ai mercati mondiali. Ingresso 10 €

Il 18 aprile a Taormina, degustazione in anteprima dei vini prodotti sull’isola destinati ai mercati mondiali

di Alma Torretta

Come gli esperti, un pomeriggio a degustare ”en primeur”, nella splendida cornice della costa di Taormina, i vini siciliani appena pronti per essere immessi sul mercato. È la possibilità che quest’anno dà Assovini Sicilia, organizzatrice da dodici anni di “Sicilia en primeur”, la manifestazione che presenta la migliore produzione vinicola isolana a un centinaio di professionisti specializzati provenienti da tutto il mondo, ma che sabato 18 aprile, dalle ore 16 alle ore 22, aprirà le porte, presso il Grand Hotel Atlantis Bay di Mazzarò, anche agli appassionati o semplici turisti che vogliono fare qualche assaggio in esclusiva mondiale.

In degustazione oltre 600 etichette di più di 40 cantine dell’isola, dai vini minerali dell’Etna ai dolci passiti di Pantelleria, un appuntamento unico per fare un tour dell’isola, che è un vero e proprio continente vinicolo per varietà e ricchezza di tipologie, attraverso le migliori etichette rappresentative dei diversi vitigni e territori, in poche ore. La manifestazione è itinerante e quest’anno torna in quella che è stata la sua prima location, Taormina, in omaggio a quella che resta sempre una delle località più gettonate e ammirate da chi visita l’isola. Gli organizzatori dell’evento sanno bene, infatti, che anche se alcune delle etichette in degustazione sono state già presentate alle fiere specializzate come Prowein e Vinitaly, i vini siciliani assaporati nel loro meraviglioso contesto ambientale e culturale si apprezzano ancora di più e Sicilia en primeur è, infatti, una manifestazione che ha sempre più un impatto rilevante anche per la promozione turistica della regione.

Un’occasione unica quindi per farsi un’idea della qualità dell’ultima vendemmia in Sicilia e delle nuove annate che saranno immesse sul mercato quest’anno, in un contesto di grande fascino naturale e d’eleganza di arredi e servizio quale il Grand Hotel Atlantis Bay di Mazzarò, ma anche scoprire le ultime tendenze dei vini dell’isola che, è il trend degli ultimi anni, non solo sono sempre più buoni e ricchi di identità ma anche sempre più certificati biologici e frutto di viticultura sostenibile, nonché sempre più apprezzati all’estero. E proprio questi trend saranno l’oggetto dei convegni di approfondimento che già da giovedì 17 aprile accompagneranno le degustazioni riservate agli operatori. Il 18 pomeriggio infine porte aperte a tutti per provare “en primeur”, in banchetti alla presenza dei produttori, i vini di cui sta per parlare il mondo intero.

Il biglietto d’ingresso, comprensivo di bicchiere, tracolla e taccuino di degustazione, è acquistabile in hotel al costo di 10 euro.