DESTINATIONS

Primavera meranese

L’evento green che dal 28 marzo a metà maggio coinvolge la città di Merano e i suoi dintorni

L’evento green che dal 28 marzo a metà maggio coinvolge la città di Merano e i suoi dintorni

Di Redazione Roma

Nell’ambito del progetto internazionale “2015 Art & Nature” la città, insieme alle località di Scena e Naturno e ai Giardini di Castel
Trauttmansdorff, si trasforma in un percorso sensoriale fatto di sculture e installazioni create da artisti internazionali come Steven
Siegel (USA), Ichi Ikeda (Giappone), Nils-Udo (Germania) e Bob Verschueren (Belgio), tutti noti esponenti della Land Art .

Questa forma d’arte contemporanea è caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista-operatore “nella natura e sulla natura”, in modo
da creare un forte legame tra arte e contesto paesaggistico. Merano senza dubbio si presta a progetti di questo genere perché è
una città verde, che sorge nei pressi della confluenza tra il fiume Passirio e l’Adige, circondata da alte montagne, ricca di parchi e
giardini, con tante passeggiate e un’enorme varietà di fiori e piante nei Giardini di Castel Trauttmansdorff.

Merano è “verde”, oltre che per la preponderante presenza dell’elemento natura, anche per la cultura e l’attenzione al rispetto e
alla preservazione della stessa. John K. Grande, curatore del progetto 2015 Nature Art , critico canadese di Land Art e architetto del paesaggio, in un’intervista rilasciata a Merano Magazine ipotizza infatti che “…credo che già nel 2015 Merano possa diventare un modello di Green
Living, poiché attribuisce molta importanza al risparmio di risorse e alla riduzione dell’inquinamento… ”

Nel programma della Primavera Meranese c’è anche Harriett Russel, l’autrice e illustratrice britannica di libri per l’infanzia, con la
lettura di “Eleanor e l’aquila”, la storia di una ragazza che vive avventure fiabesche in una città giardino. Per quest’occasione, le
Giardinerie Comunali di Merano, lungo le Passeggiate Tappeiner e Gilf, creeranno delle scenografie naturali per dare maggiore
enfasi alla storia del libro di Harriett (inaugurazione 1 aprile).

Nel contesto della Primavera Meranese si inserisce anche il nuovo concept di Mercato Meranese (dal 28 marzo), ovvero, un mercato
moderno, con un aperitivo originale a base di prodotti tipici, soprattutto luogo d’incontro. Il Mercato Meranese si svolge ogni
sabato dalle 9 alle 13, fino al 10 ottobre , e qui si possono acquistare prodotti naturali e artigianali provenienti dall’Alto Adige.

Gli stand del mercato, progettati dal designer meranese Martino Gamper , si trovano nella parte superiore di Corso Libertà, in centro città.