GOURMET

L’asparago Margarete

Escursioni e visite guidate alla scoperta delle asparagiaie della Val d’Adige

Escursioni e visite guidate alla scoperta delle asparagiaie della Val d’Adige

Di Redazione Roma

Si tratta di una varietà di asparagi bianchi, con una leggera sfumatura rosa sul gambo e sulla punta, coltivata esclusivamente in un fazzoletto di terra – appena 10 ettari – compreso tra Terlano e le frazioni di Vilpiano e Settequerce, il cosiddetto “triangolo degli asparagi”. Questo ortaggio è in realtà il risultato di una combinazione unica di tecnica e terroir: il terreno sabbioso lungo l’Adige dona infatti ai turioni un gusto delicato e fresco, mentre i metodi di coltivazione tradizionali, che escludono l’uso di macchinari e prevedono la raccolta esclusivamente a mano, ne preservano il gusto e la freschezza. La produzione è limitata, attualmente intorno ai 50.000 – 60.000 kg all’anno.

Per difenderne l’unicità, i produttori hanno creato anni fa il marchio Margarete, ispirandosi al nome dell’ultima contessa del Tirolo (Margarete von Tirol-Görz, che nel Trecento aveva abitato Castel Neuhaus, sopra Terlano). Un richiamo al passato che non è privo di significato: questi ortaggi sono infatti presenti sulle tavole altoatesine già dall’Ottocento, amati dalle famiglie di Bolzano che ne apprezzavano il gusto delicato. Di quell’epoca è sopravvissuta anche la famosa ricetta della salsa bolzanina, a base di uova ed erba cipollina, da accompagnare agli asparagi.

Le visite guidate alle asparagiaie, la novità del 2015
Da aprile fino alla fine di maggio, sono organizzati percorsi guidati nelle asparagiaie presenti lungo la Val d’Adige, in compagnia di esperti: pensati per divulgare a tutti le caratteristiche dell’asparago di Terlano, questi tour illustrano anche la sofisticata tecnologia di refrigeramento, lavorazione e immagazzinamento del prodotto, molto delicato e sensibile.
Alla fine dell’itinerario è possibile degustare i vini della rinomata Cantina di Terlano. Ricordando che gli asparagi Margarete hanno il “loro” abbinamento perfetto con il Vino d’Asparagi, nato nella stessa cantina per affiancare, con specifiche aromaticità, le ricette a base di asparagi primaverili. L’etichetta corrisponde alle uve di Terlano Sauvignon DOC.

Prezzi e offerte per visite guidate nelle asparagiaie Margarete di Terlano (prezzo a persona)
I. Visita guidata in una delle asparagiaie € 5,00
II. Visita guidata in una delle asparagiaie + degustazione di un vino € 6,00
III. Visita guidata in una delle asparagiaie + degustazione di tre vini € 9,00

Durata di una visita guidata:
I. Percorso attraverso l’asparagiaia ¾ – 1h
II. Lavorazione e vendita degli asparagi mezz’ora
III. Degustazione vini ¾ – 1h

Per prenotazioni e informazioni: info@terlaner-spargel.com oppure telefono 3358210042.

Le vacanze al “Tempo degli Asparagi”
Perché il loro sapore sia davvero eccezionale questi ortaggi vanno assaggiati a poche ore dalla raccolta: per questo motivo, in primavera, sette ristoranti della zona propongono menù a tema “asparagi”
Tra gli appuntamenti da non perdere, ci sono inoltre le passeggiate culinarie-naturalistiche “Natura, cultura e asparagi” organizzate a Terlano (18 e 25 aprile, e ancora 2, 9 e 16 maggio): dopo un aperitivo, con consigli sulla cottura degli asparagi, si visita la chiesa del paese. Quindi ci si sposta in un ristorante locale, per un assaggio e qualche approfondimento storico. Si prosegue poi con una camminata di circa 5 chilometri per visitare le coltivazioni, in compagnia di un agricoltore. Dopo il pranzo a Vilpiano, si torna a Terlano in treno per una piccola degustazione di vino. Per ulteriori info: www.terlan.info, prezzo 65 € a persona.
Ma sono tante le proposte per chi vuole organizzare una vacanza legata alla gastronomia, come i pacchetti speciali proposti da alcuni hotel:

• Hotel Neuhausmühle, 7 pernottamenti in mezza pensione da 465 € / persona
• Hotel Weingarten, 7 pernottamenti in mezza pensione da 483 € / persona.

Per acquistare gli asparagi, ci si può infine rivolgere allo shop della Cantina di Terlano (via Silberleiten 7, tel. 0471 256400). Orario d’apertura del punto vendita: lu.-sa. 8-12.30, 13.30-19; dom. 9-12.30.

Ristoranti aderenti all’iniziativa “Tempo degli Asparagi”:
• Ristorante Kuhn, via Bolzano 18, Terlano, tel. 0471 1811214
• Ristorante Patauner, via Bolzano 6, Settequerce, tel. 0471 918502
• Ristorante Oberspeiser, via Chiusa, 15, Terlano, tel. 0471 257150
• Ristorante Oberlegar, via Meltina 2, Terlano, tel. 0471 678126
• Ristorante Schützenwirt, via Principale 13, Terlano, tel. 0471 257146
• Ristorante Weingarten, via Principale 42, Terlano, tel. 0471 257174
• Ristorante Sparerhof, via Nalles 2, Vilpiano, tel. 0471 678671

Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto
• In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche
Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.megliointreno.it
• Mobilcard Alto Adige
Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.
• Winepass
Il Winepass apre le porte dell’affascinante mondo della Strada del Vino dell’Alto Adige. Winepass valido per 3 giorni a 35 €, oppure 7 giorni a 40 €. Per informazioni: www.stradadelvino-altoadige.it.

Per informazioni:
Consorzio Turistico Bolzano Vigneti e Dolomiti
tel. 0471 633 488
info@bolzanodintorni.info
www.bolzanodintorni.info .