GOURMET

Conoscere l’olio

Si è concluso a Milano il 4° Olio Officina Food Festival dedicato alla scoperta e alla degustazione del condimento base per la cucina italiana e la dieta mediterranea

Si è concluso a Milano il 4° Olio Officina Food Festival dedicato alla scoperta e alla degustazione del condimento base per la cucina italiana e la dieta mediterranea

di Clelia Assenza

Il 24 gennaio, a Palazzo delle Stelline di Milano, si è conclusa la quarta edizione di Olio Officina, food festival ideato e curato da Luigi Caricato per divulgare la cultura dell’olio con interventi mirati a spiegarne le caratteristiche, le tipologie, la produzione. Durante le giornate di convegno, non sono soltanto stati illustrati i processi dalla piantagione al frantoio, ma anche l’importanza delle qualità organolettiche per imparare a distinguere il proprio olio preferito e i giusti abbinamenti con i cibi, proprio come accade per i vini. La strada è ancora lunga, poiché la maggior parte delle persone non conosce bene o adeguatamente il prodotto, affidandosi nell’acquisto più all’istinto e al risparmio che alla ricerca e al gusto. Ci vorrà ancora tempo, ma il festival dell’olio ha senz’altro il merito di dare al condimento base della cucina italiana e della dieta mediterranea un più giusto riconoscimento tra i consumatori.

Alla manifestazione ha partecipato con successo anche l’Associazione Culturale “Arte da mangiare, magiare arte” coordinata da Ornella Piluso, con una mostra sulle oliere e due grandi installazioni multisensoriali. Le serate sono state allietate da spettacoli di tango, concerti e performance di body art. Sui diversi palchi si sono alternati produttori, chef, nutrizionisti, artisti e poeti.

Il Paese ospite di questa quarta edizione è stato il Marocco, presente con i suoi produttori migliori.

www.olioofficina.com