DESTINATIONS

10a Chef’s Cup Südtirol

Dal 18 al 23 gennaio l’hotel Col Alto di Corvara partecipa al Chef’s Cup Südtirol, l’evento gourmet più atteso dell’Alta Badia

Dal 18 al 23 gennaio l’hotel Col Alto di Corvara partecipa al Chef’s Cup Südtirol, l’evento gourmet più atteso dell’Alta Badia

di Maria Tiziana Leotta

La stagione sciistica in Alta Badia sta per entrare nel clou: manca poco infatti alla grande kermesse gastronomico-stellata dell’Audi Chef’s Cup Süditirol, arrivata alla sua decima edizione. La manifestazione, in programma dal 18 al 23 gennaio, raduna ogni anno i migliori chef della regione – immancabili Norbert Niederkofler del St. Hubertus e Matteo Metullio del ristorante La Siriola, entrambi di  San Cassiano – e tanti ospiti sia italiani che internazionali: oltre a Giancarlo Morelli del Pomireu di Seregno (da sempre sostenitore dell’evento), arriveranno in valle i “tri-stellati” Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena e Riccardo Monco dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze, ma anche Virgilio Martinez del ristorante Central di Lima (Perù), tra i “50 Best Restaurants” del mondo, o ancora la bi-stellata Tanja Grandits del Ristorante Stucki di Basilea (Svizzera). L’Hotel Col Alto di Corvara offre anche quest’anno il suo contributo alla kermesse, partecipando alla cena inaugurale di domenica 18 gennaio, in programma all’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano: per l’occasione, lo chef Andrea Corinaldesi propone un primo piatto con ingredienti del territorio, ovvero i “maltagliati di farro fumé allo Speck e vino Lagrein”.

All’hotel Col Alto prosegue anche la stagione sciistica, con diverse proposte di soggiorno pensate a misura di sportivo e per le famiglie. L’hotel si rinnova quest’anno con otto suite Sassongher e la suite Panorama, tutte con vista sulle Dolomiti e caratterizzate da un design contemporaneo. I lavori di restyling coinvolgono anche la hall dell’hotel e le aree comuni: a disposizione degli ospiti – anche esterni – ora c’è la cigar-lounge (ampia scelta di sigari, da abbinare a cioccolata, rum e liquori) e l’Iceberg Lounge, il bollicine-bar perfetto dall’après-ski al dopo cena.

Per quanto riguarda il wellness, l’hotel mette a disposizione una grande piscina coperta con idromassaggio ai sali marini, oltre a stube finlandese, bagno turco, grotta ai vapori di sali marini, laconium-tepidarium, percorso Kneipp, docce emozionali, grotta del ghiaccio e due sale per il relax. Molto ampia anche la proposta di trattamenti beauty, con massaggi classici, hot-stone e ayurvedici. Completa l’offerta il ristorante dell’hotel, caratterizzato da una cucina improntata ai sapori della tradizione ladina.

www.colalto.it