DESTINATIONS

Buy Tourism Online

Il 2 e 3 dicembre torna a Firenze la settima edizione di BTO – Buy Tourism Online, evento internazionale dedicato al travel 2.0

Il 2 e 3 dicembre torna a Firenze la settima edizione di BTO – Buy Tourism Online, evento internazionale dedicato al travel 2.0

di Maria Tiziana Leotta

BTO Buy Tourism Online, evento internazionale dedicato al mondo del travel 2.0, torna a Firenze il 2 e 3 dicembre per la sua settima edizione.

Sono ben 125 gli eventi in programma alla Fortezza da Basso di Firenze, nella due giorni promossa da Regione Toscana, Toscana Promozione e Camera di Commercio di Firenze, organizzata da Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze. La direzione scientifica e artistica è a cura di BTO Educational. In particolare sono 19 gli eventi in Emirates Hall, 54 gli slot scientifici, 26 Cassette degli Attrezzi tra Basic e Advanced e 26 Product Presentation della Aziende del Club Espositori, una selezione delle più interessanti realtà dell’Information Technology per l’universo travel.

Per andare incontro ai cambiamenti del mercato e alle necessità del turista-viaggiatore 2.0, la “T” di BTO è declinata oltre che in “Tourism” anche in “Travel” e “Technology”.

Cuore della manifestazione è la Emirates Hall dove si susseguono dibattiti, interviste e presentazioni di ricerche in anteprima come il Travel Brand Index di Future Brand. Sono attesi esperti internazionali e rappresentanti di aziende leader della Travel Industry. Tra questi, assoluta novità per BTO: Andrea D’Amico, Regional Director Italia Booking.com. Ogni slot è introdotto e moderato da uno o più dei tre curatori scientifici: Philip Wolf, Founder PhoCusWright®, Giancarlo Carniani, Direttore Scientifico e Responsabile del Concept Artistico di BTO 2014 e Roberta Milano, Co-founder BTO Educational e Comitato Scientifico BTO 2014.

Tra gli eventi da non perdere: l’intervista con il ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo, Dario Franceschini e la tavola rotonda dal titolo “MegaMetaSearch” con Helena Egan Director, industry relations TripAdvisorSydney Burdick, Global Communication TrivagoGurhan Karaagac, Country manager Italia Kayak e Filippo De Matteis, Marketing manager Italia Skyscanner. Tra le novità i panel sulla Cina che approfondiscono come accogliere, ospitare conquistare i viaggiatori cinesi, con un focus sulle loro attitudini all’utilizzo dei social network. Torna poi il tema della sharing economy con Uber eHomeAway. Fa il suo ingresso a BTO Booking.com mentre per Expedia si tratta di un ritorno. Da non perdere la tavola rotonda con Matera Capitale della Cultura 2019 insieme alle altre città finaliste – Siena, Perugia, Cagliari, Ravenna – su come capitalizzare tutto il lavoro svolto in questi ultimi anni. Torna a BTO anche Daniel Edward Craig, fondatore di Reknown, che affronta il tema “Social Media & Storytelling”; altro big è Josiah MacKenzie, fondatore di Gradigio Group e partner di ReviewPro con un intervento su “Opportunities from Interconnectivity”. Si parla anche di turismo per bambini con Serena Riglietti, l’illustratrice della versione italiana di Harry Potter. Riglietti racconta le regole d’ingaggio per coinvolgere bambini e ragazzi e farli viaggiare con la fantasia, in un viaggio verso il mondo degli adulti.

Anche quest’anno tante le regioni italiane presenti. Oltre alla Toscana, Lazio, Liguria, Basilicata, Sicilia, Puglia, Umbria, Abruzzo.

Novità assoluta per BTO declinata in ‘Technology’, sono i focus su Hospitality Internet of Things. Grazie all’intervento di Fabio Lazzerini, Country Manager Italia Emirates vengono portati esempi di come la rete facilita la vita all’utente-viaggiatore. Altra novità entrata in programma è l’approfondimento intitolato Human to Human e curato da Paolo Iabichino, Group Executive Creative Director Ogilvy&Mather Italy. Qui BTO mette l’accento sul valore della persona che lavora in ambito turistico, settore in cui rimangono ai primi posti della scala dei valori quelli legati all’accoglienza, all’ospitalità e alle interazioni umane. Insomma: la persona al centro anche nell’era del web.

Dopo ITisME, filo rosso dell’edizione 2013, BTO 2014 sposta l’attenzione dall’essere al fare, da to be al to do e adotta l’avviso della Metropolitana di Londra: “attenzione al vuoto” – MIND the GAP.  Attenzione, quindi, a quello spazio sospeso che si crea sotto di noi nel passaggio da un punto fermo e un altro, attenzione da prestare in ogni momento di cambiamento, mettendoci la testa ma anche il cuore. Giocando su MIND the GAP, format e programma scientifico di BTO 2014 sono pensati come un ponte tra vecchie certezze e nuovi scenari, tra chi si occupa di turismo e il mercato, con un caloroso invito ad agire. Ed è per questo che la chiusura di BTO 2014 è affidata ad Alex Bellini, l’avventuriero famoso per le traversate oceaniche a remi, in solitaria e in completa autonomia. Bellini ha percorso più di 35.000 chilometri, vivendo in completo isolamento per ben 560 giorni.

www.buytourismonline.com

www.intoscana.it

Facebook   https://www.facebook.com/BTO.Educational

Twitter  https://twitter.com/buytourism

Flickr  http://www.flickr.com/photos/btouniversity

Youtube  http://www.youtube.com/BTOUniversity

Slideshare http://www.slideshare.net/BTOEducational