Italy

Ricarica staccando la spina

Cinguettii sì, ma solo degli uccellini e natura: finesettimana senza connessioni all’ecohotel Feldmilla, in Valle Aurina

di Germana Cabrelle

Li hanno chiamati, in tedesco, “Tage off”, giorni di riposo. Ma “off” in lingua inglese significa anche spento. È un monito a chiudere tutto, staccare la spina per definizione, dimenticare per un fine settimana qualsiasi dispositivo che ci distragga da noi.

Del resto, imbrigliati nella rete come siamo, incardinati in una quotidianità frenetica che declina sempre più l’equazione “velocità = profitto”, spesso non ci accorgiamo di essere vincolati in tutto o in parte da telefono, computer e orologio. È una vera propria dipendenza quella dalla connessione costante, dalla risposta in tempo reale, dal tutto sotto controllo a ogni ora del giorno. Questa operatività totale a 360°, a qualunque latitudine geografica ci troviamo, ci costa cara e non solo in termini di tariffe roaming ma soprattutto perché in realtà non stacchiamo mai, non ci ritagliamo una “vacanza”, intesa proprio come momento vacante fra un impegno e l’altro.

Un aiuto per liberarsi da dalle maglie di questa rete, con un invito a vivere la vita vera, lo propone il designhotel Feldmilla di Campo Tures con il pacchetto “Like Life”, rivolto a quanti vogliano regalarsi un weekend dove il cinguettio non è quello di Twitter ma quello autentico degli uccelli e il tempo reale uno spazio dilatato fra gli alberi e i torrenti in cui la socialità è parlare guardandosi negli occhi.

Stop dunque a smartphone, tablet, computer e orologi, banditi fin dall’ingresso nella hall. E infatti, come tutti gli alt di divieto, il Feldmilla nelle pubblicazioni di avviso dell’iniziativa, ci ha messo proprio un bel rettangolo rosso, quella stessa targhetta in plastica da collocare all’esterno della porta della camera che indica il “non disturbare”, il “torna più tardi”, “ora no”.

Ora il rettangolino rosso durerà 3 giorni: dal 27 al 30 novembre 2014 e per quel weekend si avrà la possibilità di  dedicarsi totalmente a se stessi.

Con il pacchetto “Like Life” la giornata è scandita dalle ore di luce, dai profumi e dalle musiche della natura e dall’abbraccio totale della zona wellness, per un’ora e mezza di trattamenti al giorno, compresi nel prezzo. Il pacchetto, infatti, prevede 3 pernottamenti con pensione completa, 
cucina vegetariana
, 1,5 ore di trattamenti nella beauty farm (è presente anche un nutrizionista)
, camminata guidata ai posti energetici di Campo Tures, da 

449 € a persona.

Senza orologio, al mattino ci si potrà alzare all’ora che si vuole,  avendo a disposizione un buffet con prima colazione, pranzo e cena con tutte le bontà naturali. Unica eccezione: per ragioni salutistiche non sarà servita la carne.

Senza computer, tablet e telefono da accendere si avrà tutto il tempo di accendere la fantasia e partire per passeggiate salutari nei bellissimi percorsi che circondano l’hotel: il sentiero delle Cascate e di San Francesco o la salita al castello di Tures.

Con queste premesse, che sono in linea con la filosofia di questo ecohotel, primo in Alto Adige per sostenibilità ambientale, l’invito è quello di trascorrere un fine settimana detox in Valle Aurina per sperimentare il vero benessere lontano dalle connessioni costanti. Per rimanere in contatto solo con se stessi e mettere “Mi Piace” alla vita vera.