CRUISE

Il blu delle Virgin Islands

Idea di un Natale nel blu delle Isole Vergini Britanniche

Fondali da cartolina e biodiversità marina che raggiunge livelli unici al mondo. Coralli, pesci e spugne da ammirare con una crociera che tocca i più importanti spot diving delle British Virgin Islands

di Andrea Foschi


Le British Virgin Islands sono una destinazione unica: adatta  sia per i sub più esperti in cerca di emozioni nuove che per i principianti. Isole  ideali per un Natale al caldo all’insegna del blu e della biodiversità.

Numerosi i relitti, che si raggiungono con immersioni non troppo impegnative,  ormai diventati dimora di miriadi di pesci e coralli. Uno di questi è l’MS Rhone, all’interno dell’unico Parco Nazionale Marino delle Isole Vergini Britanniche, che si estende da Lee Bay, su Salt Island fino a Dead Chest Island. Si tratta della Royal Mail Steamer, nave battente bandiera britannica, che affondò durante una tempesta del 1867. Il relitto  si è inabissato in acque tra 9 e 30 metri di profondità. L’ancora invece si è staccata al largo di Great Harbour. Gran parte del relitto è ancora intatta e visibile, come alcune componenti della plancia di comando, il motore a vapore e l’elica.

Imperdibile anche l’esplorazione delle acque dell’isola “formosa”, la Virgin Gorda che Cristoforo Colombo battezzò così perché sottile all’estremità e tondeggiante al centro. Sul fondale dell’isola, situata a nord est delle isole, giace il Chikuzen, una nave frigorifera di 246 metri costruita in Giappone e che faceva parte della flotta da pesca a St Maarten. Generalmente qui è possibile avvistare una fauna che comprende banchi di barracuda, caranghi, dentici, razze, aquile di mare e cernie. Il fondale ha una profondità che va dai 12 ai 23 metri ma, essendo impegnativo a causa di onde irregolari, è raccomandabile esplorarlo in compagnia di istruttori esperti.

Tappa d’obbligo poi è Cooper Island che ospita, a una profondità tra 18 e 27 metri, un triplice relitto, dimora preferita delle murene, la Marie L, una nave da carico affondata a fine secolo scorso, il Pat, un rimorchiatore naufragato pochi anni dopo e che attualmente è appoggiato sopra Marie L, e la Beata, affondata nel 2001.

Questi sono solo alcuni dei siti più affascinanti dove praticare diving perché le Isole Vergini Britanniche (BVI) offrono una ricca varietà di esperienze acquatiche su tutto l’arcipelago. Chi non riesce a stare lontano dall’acqua, infatti, trova numerosissime iniziative per trascorrere intere giornate praticando snorkeling, surf, kitesurf e windsurf.

Queste isole caraibiche fanno parte delle Piccole Antille,  l’arcipelago conta circa 60 isole compresi gli isolotti minori: le più grandi e note sono Tortola, Virgin Gorda, Anegada e Jost Van Dyke.

Natale in crociera:

9 giorni/7 notti a partire da €1.900,  Validità: fino al 28/12/2014,

La quota comprende:
Catamarano Lagoon 440 con skipper e hostess,  Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Tender con motore, Pulizie finali,  Biancheria da letto, Asciugamani bagno, Gps,  Gas, Pieno d’acqua e carburante, Bevande e open bar,  5 cene, 6 pranzi, 7 colazioni

La quota non comprende:
Volo di linea Air France in partenza da Milano per San Martin A/R, a partire da 800 euro, Volo interno da San Martin a Tortola A/R, circa 310 euro tasse aeroportuali incluse, Tasse di soggiorno, di approdo, diritti doganali e portuali, trasferimenti dall’aeroporto al porto di Tortola: 200 euro circa da corrispondere in loco, Bevande alcoliche, Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento

Per informazioni e prenotazioni: www.nbts.itinfo@nbts.it – tel. 011 051957