DESTINATIONS

Natural&Art

Progetti di land art e creazione di nuovi percorsi, l’esperienza New Landescape il 27 e 28 settembre a Caneva

Di Teresa Cremona

Il territorio delle Dolomiti friulane, l’agglomerato urbano del fiume francese Garonne, le province finlandesi Satakunta e Pirkanmaai
e la Val d’Agri in Basilicata sono stati i luoghi protagonisti del progetto di cooperazione transnazionale “New Landescape”, sostenuto dai fondi del PSR 2007-2014 Asse Leader allo scopo di sensibilizzare le comunità al tema della sostenibilità ambientale e realizzare percorsi in ambiente, in grado attrarre ecoturisti nelle aree di destinazione.

I partner hanno realizzato attività sia a livello locale sia transnazionale, che hanno coinvolto giovani e artisti di land art in seminari, workshop, laboratori, viaggi studio e concorsi internazionali. La collaborazione fra i partner (GAL Montagna Leader, Val De Garonne, Aktivinen e Akiris) ha portato alla contaminazione fra le rispettive comunità, promuovendo buone pratiche in tema di tutela e valorizzazione delle aree naturalistiche, e sostenendo concretamente nuove forme di fruizione consapevole del territorio attraverso la creazione di percorsi, aree didattiche e di sosta in grado di fornire innovative chiavi di lettura del paesaggio rurale e montano.

Per esporre quest’esperienza e facilitare un contatto diretto con l’arte in natura da parte di giovani, famiglie ed appassionati in genere, il GAL Montagna Leader ha organizzato per il prossimo week end, in collaborazione con l’artista Maria Grazia Borgnolo, l’evento “Natural&Art”, che è stato presentato nel corso di una Conferenza stampa svoltasi nel Municipio di Polcenigo. Rappresentanti del GAL Montagna Leader, Maria Grazia Borgnolo, le Amministrazioni comunali di Caneva e Polcenigo, partner a livello locale della manifestazione, hanno presentato il programma dei due giorni che prevede la partecipazione delle delegazioni dei paesi partner di progetto, oltre che dell’Italia: Val De Garonne, Francia Aktivinen Finlandia e Akiris Basilicata. Il 27 e 28 settembre la location di Villa Frova di Caneva e il contesto unico del sito UNESCO Palù del Livenza diventano il simbolo di questa cultura della sostenibilità e di come la natura posa reinterpretarsi attraverso l’azione creativa dell’uomo.

In particolare, sabato 27 si presentano i risultati del progetto portando a diretto contatto fra loro amministratori locali, esperti, artisti, giovani e comunità dei paesi partner, mentre la domenica 28 é dedicata ad attività che immergono i visitatori nei contesti artistici e paesaggistici delle Dolomiti Friulane, attraverso la sperimentando nuove forme artistiche e culturali. Momenti di approfondimento, ma anche di scoperta e divertimento aperti a tutti, per scoprire la natura attraverso la natura.

Per informazioni:
Dolomiti Friulane
tel. 0427 71775
info@dolomitifriulane.info
www.dolomitifriulane.info.