DESTINATIONS

Musica per il Rwanda

Il violinista Domenico Nordio interpreta Bach per un concerto di beneficenza

Il violinista Domenico Nordio interpreta Bach per un concerto di beneficenza

L’Associazione Sextantio organizza sabato 26 luglio un concerto di beneficenza a favore del Rwanda. Il concerto si terrà a Santo Stefano di Sessanio nell’Opificio in Via Sotto gli Archi a partire dalle 20.00. Ad esibirsi in un’interpretazione delle sonate 1 in sol minore e 2 in la minore di Bach sarà Domenico Nordio, violista e direttore d’orchestra già conosciuto sui palcoscenici della Carnegie Hall di New York, Salle Pleyel di Parigi, Teatro alla Scala di Milano, Barbican Center di Londra e Suntory Hall di Tokyo. Nella sua trentennale carriera si è esibito con la London Symphony, la National de France, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, le Orchestre della Radio di Stoccarda, Madrid, Lugano e Sofia, la Sinfonica di Mosca, la Nazionale della RAI e la Nazionale di Spagna diretto da Flor, Steinberg, Casadesus, Luisi, Karabtchevskij, Lazarev, Aykal.

“In Rwanda gli indigenti muoiono perchè il sistema sanitario non può prendersi cura di tutti i propri abitanti – ha dichiarato il presidente di Sextantio Daniele Elow Kihlgren – l’Associazione Sextantio Onlus ha come obiettivo la cura delle malattie ad alta mortalità. Stiamo concretizzando un sogno: costruire il primo paese dell’Africa Subsahariana con l’accesso alle strutture sanitarie anche per la popolazione indigente. A partire dal 2008 siamo riusciti a coprire l’assicurazione sanitaria di 8000 indigenti unicamente con le nostre risorse personali, adesso abbiamo bisogno del vostro aiuto.”