DESTINATIONS

Cannes Chic but Cheap

È la star della Côte d’Azur per il glamour irresistibile e per gli eventi mondani. Che c’è di nuovo? Andarci low cost

È la star della Côte d’Azur per il glamour irresistibile e per gli eventi mondani. Che c’è di nuovo? Andarci low cost

di Teresa Scacchi

Famosa per le kermesse, a cominciare dal festival del cinema che riecheggia i fasti passati, ancora attira folle plaudenti per la passerella delle star sul red carpet. Quasi stessa fama  per il salone nautico, che a settembre ospita le più belle barche sul marcato e insieme a loro gli armatori e i proprietari. Ogni tanto perché non respirare un’aria speciale fatta di sontuosità, belle cose e jet set? E poi scoprire in Cannes anche un’anima più accessibile, aperta a tutti.

Perché si può vivere Cannes senza spendere una follia e soprattutto rincorrere gli angoli più tipici e goderseli da veri flaneur. Una passeggiata lungo la Croisette è un’esperienza da non perdere, approfittando al bisogno di una delle tante seggioline azzurre offerte dalla municipalità per riposare e ammirare l’orizzonte, immersi in un bel tramonto, con i mega yacht che vanno e vengono tra il Vieux Port e Montecarlo, Saint Tropez e le Isole di Lérins,  e sentirsi  un po’ Scott (Fitzgerald) e Zelda.

Sul lato opposto si affacciano i grandi hotel Belle Epoque, alberghi di lusso dove hanno soggiornato e soggiornano ancora personaggi famosi  e vip e milionari. Una notte  qui non è per tutte le tasche; in compenso  potete sedervi tranquillamente  al tavolo del ristorante Le Relais dell’Hôtel Martinez, e gustare un pranzo super senza dar fondo al portafogli. Cucina raffinata tipicamente della Costa Azzurra, con qualche opportuna inflessione  italiana.

Sulla Croisette ci sono i negozi con i marchi famosissimi, ma lo shopping poi si fa in rue d’Antibes, dove trovate anche Zara e Agnese B., una griffe molto à la page in Francia. Sempre in zona i migliori macarons di Ladurèe e di altre pasticcerie, meno conosciuti e comunque buonissimi.

La Cannes più autentica si trova nella città vecchia: un susseguirsi di ristorantini e negozietti fino a salire in cima alla Suquette e ammirare lo strepitoso panorama dalla torre de la Castre. Da qui si ha una vista impagabile della città, della Croisette, delle due isole Lerins (Sainte Marguerite e Saint-Honorat). Da non perdere ai piedi del Suquet, c’è il Marché de Forville (che significa nell’antico idioma fuori città). Al marchè il sabato mattina si trova la Soca, la farinata di ceci fatta nell’unico forno rimasto, si comprano fiori bellissimi a qualche euro e verdure fresche. Fuori dall’area coperta del mercato anche la migliore “boulangerie” della città. Vicino la rue Meynadier, la strada pedonale sempre di negozi, locali pittoreschi e sempre gente, è un buon indirizzo per fare la spesa di acciughe, tonno, patè, formaggi francesi e t shirt carinissime.

Come accennato, per gli habitué privilegiati, l’estate riserva un fitto calendario di eventi. La stagione si apre a maggio con il Festival del Cinema, a cui seguono manifestazioni sportive (polo, equitazione, vela) e culturali, con il Festival del teatro e concerti jazz.

Per tutti gli altri ecco ancora qualche dritta. Giustamente gettonate, le spiagge di sabbia fine costeggiate da splendide palme, la maggior parte ad accesso libero. Ma anche alcune di quelle attrezzate offrono “matelas” e ombrelloni a costi contenuti.

Le isole Lerins si raggiungono facilmente: i traghetti partono dal porto ogni mezz’ora e si arriva in dieci minuti: Sainte Marguerite, selvaggia e ricca di storia, è una riserva naturale con acque cristalline e foreste di pini, eucalipti e macchia mediterranea  Non ci sono strutture e ci si può andare solo in giornata a meno di non chiedere di fermarsi nelle case riservate agli studenti. Resa celebre dalla Maschera di ferro (un detenuto che fu incarcerato nella fortezza dell’isola di cui narra Alexandre Dumas padre ne Il visconte di Bragelonne), è dominata dal Fort Vauban che oggi ospita il Musée de la Mer. Saint-Honorat è un luogo religioso e ritiro spirituale. Qui si trovano due monasteri cistercensi, uno del V e l’altro dell’XI secolo, dove vivono ancora i monaci che coltivano vigneti e fanno un ottimo vino. Chi lo desidera, può essere ospitato per trascorrere alcuni giorni in meditazione.

Il sabato e la domenica mattina perdete un po’ di tempo fra le bancarelle del mercato sull’allèe de la Libertè, dove trovare oggetti  e abiti vintage, bigiotteria anni ’50, vere Louis Vuitton anch’esse vintage, mobili vecchiotti e carini.

E per l’hotel in città? Molto interessanti le proposte di Wonderbox come  l’hotel Maintenon, un 4 stelle situato nel centro della città in posizione strategica: dieci minuti a piedi dal Palais du Cinema, dalla Croisette, dalla città vecchia e da rue Meynadier. Piacevole e confortevole, ha camere, piccoli studio e appartamenti con terrazza. La prima colazione si può fare sulla meravigliosa terrazza che abbraccia la baia des Anges.

L’hotel Maintenon è all’interno del cofanetto 3 giorni in Europa da 199.90 €: due notti per due persone, una selezione accurata di oltre 80 strutture, hotel 3 e 4 stelle posizionati nei centri delle città o prossimi agli aeroporti.

Dove mangiare
Ristorante Mirabelle, deliziosa cave con tanto di cascatella dove gustare tartare di tonno con limone verde e scalogno, ravioloni di aragostina con spuma al tartufo, formaggio di capra con insalata rustica e tartufo. Per finire meringhette francesi e sorbetti di lampone, frutti di bosco e fragole. Caffè servito con piccoli macarons. Rue Sainte Antoine 24

Maëma Ristorante e spiaggia – sabbia perfetta, “matelas” e ombrelloni, cucina fusion curata, piatti a partire da 16 €, giornata in spiaggia 16 €, Boulevard Jean Hilbert, Cannes

Ristorante Le Relais del Hyatt Martinez, elegante e decontracté vicino al bar e alla piscina, cucina provenzale con prodotti di stagione e apre le frontiere della gastronomia fra Italia e Spagna. Menu degustazione con vino per due a  € 120

Come raggiungere Cannes
Aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Nizza. Dista circa 30 km da Cannes. I collegamenti per Cannes sono garantiti dalla compagnia Bus Rapides Côte d’Azur, le cui autolinee stanno al di fuori del terminale 1. Costo del biglietto circa 12,50 €. Nizza è servita da diverse compagnie low cost, come Ryanair o Easy Jet.

Treno:  è collegata alle maggiori città francesi e italiane dalla stazione ferroviaria della SFNC.

Auto: è facilmente raggiungibile dall’Italia attraverso la Costa Ligure e quindi la Costa Azzura

Traghetti per le isole Lerins  ogni mezz’ora, € 13 a/r

Info
www.rendezvousenfrance.com
www.cannes.com
www.palaisdesfestivals.com