DESTINATIONS

Merano in estate

Serate in giardino, passeggiate gastronomiche e jazz tra le novità della stagione

Serate in giardino, passeggiate gastronomiche e jazz tra le novità della stagione

Di Teresa Cremona

Dalle Serate ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, che, in sei appuntamenti dal 1 giugno al 30 agosto, nella suggestiva cornice rappresentata dal palco affacciato sul laghetto delle ninfee, ospitano artisti di fama internazionale come Papermoon, Revolverheld, LaBrassBanda e Mario Biondo.

Dal 5 al 9 giugno, invece, la Passeggiata Lungo Passirio si trasforma nella Passeggiata dei Sapori: circa 40 casette presenteranno i prodotti della tradizione culinaria Italiana, dal nord al sud. Gli amanti della gastronomia potranno riempire la borsa con prodotti tipici regionali, genuini e “fatti in casa”. I curiosi semplicemente gustare e assaggiare specialità non conosciute, appartenenti al nostro patrimonio culturale e alimentare.

Castel Tirolo propone le sue Serate al giovedì, dal 26 giugno al 24 luglio. La splendida Sala dei Cavalieri, grazie alla sua perfetta acustica, è lo scenario ideale per le esibizioni di musica medievale e rinascimentale.
La sala del maniero risuonerà delle note di musicisti di fama internazionale del calibro di Andreas Schaerer e di Lucas Niggli, di Vincenzo Capezzuto e di Claudio Borgianni, e di ensembles prestigiosi come Quadro Nuevo, Phoenix & Joel Frederikson.

Oltre ai “giovedì sera a Castel Tirolo”, il programma dell’estate musicale meranese prevede le Settimane Musicali Meranesi, l’evento giunto alla sua 29^ edizione, il cui inizio ufficiale è previsto per il 25 agosto (fino al 23 settembre).

Concerti di musica classica si svolgeranno in grandiosi contesti come il Kursaal o il Pavillon des Fleures di Merano, Castel Scena o la Chiesa di Lana di Sotto con orchestre di fama mondiale come la Seoul Philarmonic Orchestra, la Russian NationalOrchestra, la London Philarmonic Orchestra e l’Orchestre National de France.

Sempre per restare nell’ambito musicale, Merano e i suoi dintorni ospitano concerti del Suedtirol Jazz Festival Alto Adige, dal 27 giugno al 6 luglio. I concerti sono suddivisi in varie rassegne come “Jazz & Wine”, “Jazz on the mountains”, “Jazz and the Cities”, “Jazz & Social” e parteciperanno più di 250 musicisti provenienti da 20 nazioni diverse.

Infine, il Rally della simpatia, per la sua ventinovesima edizione, toccherà alcune tappe come Merano, Verdines e la Val d’Ultimo tra il 6 e il 13 luglio. Veicoli che hanno fatto la storia dell’automobile si cimentano in gare di controlli a cronometro e di tragitto; le categorie sono
suddivise in base all’anno di costruzione. Al Rally della simpatia possono partecipare solo auto fabbricate dagli anni Venti agli anni Sessanta. La celebrazione dell’evento si tiene a Scena.

Merano e dintorni
Guardando dall’alto l’area di Merano e dei suoi dintorni si ha l’impressione di osservare una stella, nel cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d’Adige.
Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili architettonici si mischiano – un cocktail di contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno. Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture
varie e differenti ma il cui comune denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta.
www.meranodintorni.com.