DESTINATIONS

Il viaggio immaginario

In mostra fino all’8 giugno le foto di Maia Flore, che usa 25 monumenti francesi come scenografia dei suoi sogni

In mostra fino all’8 giugno le foto di Maia Flore, che usa 25 monumenti francesi come scenografia dei suoi sogni. All’Institut Français, Palazzo delle Stelline, Milano

[slideshow id=238]

Di Silvana Benedetti

La bellezza ha occhi, cuore, anima e fantasia e sono innumerevoli le prospettive dalle quali la si può ammirare, catturare, interpretare e lasciarsi ispirare.

Soprattutto se ci troviamo di fronte alla bellezza di un patrimonio artistico di straordinaria ricchezza e varietà come quello che compone l’offerta culturale francese.

E’ per questo che Atout France e l’Institut Français puntano oggi a proporre un nuovo sguardo, poetico e insolito sui castelli, i musei e i monumenti francesi, sempre più protagonisti dell’attenzione di turisti e viaggiatori. E lo fanno appellandosi all’obbiettivo dell’artista-fotografa francese Maia Flore, che attraverso la mostra dal titolo ImagineFrance,  offre un impatto alla bellezza decisamente originale, permeato dal suo stile romantico e un poco surreale.

Per realizzare questa serie di fotografie, Maia Flore ha percorso le strade francesi  fra luglio e settembre 2013 per visitare 25 siti culturali e li ha quindi presentati in funzione dell’ispirazione che ogni sito le ha suscitato. La sua idea di fondo è stata creare un personaggio che si è appropriato di ogni luogo, per renderlo vivo e sorprendente. Insieme protagonista e spettatore, questo personaggio ricorrente anima e innova i luoghi del patrimonio visitati.

Un evento itinerante che girerà per il mondo per 3 anni. Dopo Milano, dove resta fino all’8 giugno, in Corso Magenta 63, la mostra prosegue per Parigi a Bercy Village dove sarà visitabile da metà giugno a metà settembre.

http://www.rendezvousenfrance.com/