EVENTS

Cavalcata sarda

A Sassari la terza domenica di maggio un corteo di cavalli dame e cavalieri. Partite subito con la speciale offerta di Sardinia Ferries

[slideshow id=233]

Testo e foto di Gianmario Marras

«Festa Manna», festa grande a Sassari, il 18 maggio. Tutti pronti per la «Cavalcata Sarda», dame e cavalieri sfileranno accompagnate da un corteo di migliaia di persone in preziosi abiti tradizionali. Almeno per qualche giorno Sassari, sarà capitale di tutta l’isola, piccola rivalsa nell’eterno, campanilistico conflitto, con la lontana Cagliari. In vista delle montagne della Corsica la prima, affacciata sullo stesso mare d’Africa la seconda; Sassari campione d’Italia di basket, Cagliari campione d’Italia di calcio; Elisabetta Canalis a Sassari, Valeria Marini a Cagliari. No, non si può dire che le due città siano uguali. Sassari aristocratica, come una  signora un po’ decaduta, ha un modo tutto suo di guardare il mondo, che gli analisti dei cinguettii di twitter hanno scambiato per tristezza. Ma và! È che l’ironia dei sassaresi, polemica, pungente, spesso tagliente, può lasciare senza fiato chi non la conosce. La chiamano “Cionfra” e fra il 1958 e il 1964 ispirò anche un giornale, in cui trovarono spazio articoli satirici e graffianti prese in giro dei personaggi più in vista della vita cittadina.

Sassari oltre che della Brigata orgoglio nazionale che porta il suo nome, è stata anche la città di due presidenti (Antonio Segni e Francesco Cossiga) e di uomini politici di spicco, Enrico Berlinguer su tutti, che per molte qualità viene celebrato, ma non certo per la sua ilarità.

Insomma Sassari è un posto diverso da tutti gli altri della Sardegna, arrivateci nei giorni della Cavalcata e preparatevi ad emozioni e sorprese. La prima è scoprire che non si tratta di una festa religiosa, la sua origine fu regale: quando il 20 aprile del 1899, la manifestazione venne organizzata in onore della visita di Re Umberto I e della consorte Regina Margherita di Savoia, sfilarono 1331 persone e 410 coppie a cavallo e venne girato un documentario. La stampa dell’epoca, definì l’avvenimento «la festa della bellezza», aggiungendo con toni enfatici « è la festa delle feste, l’unica superba festa, la sola degna dei sovrani e del popolo». La Cavalcata venne organizzata, da allora  solo in occasione della visita dei reali, fino a quando nel 1951, ormai in epoca repubblicana, il presidente dell’Ente Provinciale per il Turismo, non ne organizzò una in onore dei croceristi del Rotary Club, sbarcati ad Alghero per un congresso.

Nel 1982 ci arrivò l’indimenticabile Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, che ripartì, secondo quanto raccontano le cronache con pipe intagliate a mano da artigiani del paesino di  Laerru e coltelli a serramanico di Pattada. La Cavalcata Sarda, dopo 65 anni, mantiene intatto il suo fascino e coinvolge tutta la città nei 4 giorni di eventi dal 15 al 18 maggio (qui il programma ).

Per arrivare a Sassari nei giorni della festa, particolarmente interessante è l’offerta di Sardinia Ferries la compagnia delle navi gialle, che con il pacchetto “Salto nella Cavalcata sarda” permette di raggiungere la Sardegna da  Livorno a Golfo Aranci con tariffa a/r  valida fino al 19 maggio, a partire da 250 euro, per 2 persone con auto, comprensiva di 2 pernottamenti a bordo in cabina doppia, 2 cene e 2 prime colazioni a buffet. (informazioni e prenotazioni tel. 199 400 500)

Informazioni per viaggiare in Sardegna: www.sardegnaturismo.itwww.sardegnagrandieventi.it

Dove mangiare a Sassari:

Il Giamaranto- Difficile rimanere delusi, nel menù prevale il pesce ma trovano spazio molti piatti della tradizione. Via Alghero 69, tel. 079274598. Conto sui 35 euro

L’Antica Hostaria –  Lo chef è palermitano, il che  rende ancora più interessante il menù, incontro fra Sicilia e Sardegna. Prevalenza di pesce e ricette creative. Via Cavour 55, tel. 079200066. Conto 35 euro

Il Vecchio Mulino – Cucina tradizionale, in ambiente rustico, pasta fatta in casa, carni alla brace, buona scelta di pecorini, ricotte e salumi. Via Frigaglia 5, tel. 079 4920324. Conto 20 euro

Dove dormire:

Sassari: Hotel Vittorio EmanueleNel centro storico, accogliente e comodo per visitare a piedi la città. Corso Vittorio Emanuele 100, tel. 079 235538. Doppia 90 euro

Alghero: Villa MoscaSplendida villa liberty, immersa in un parco con vista sul mare. Disponibili villini e camere. Via Antonio Gramsci 17, tel. 079 957 7203. Doppia da 178 a notte con le speciali offerte primavera

Castelsardo: Bajaloglia ResortIn posizione panoramica, con vista sul mare e il borgo storico. Giardino, piscina e ristorante con menù tipico. Offerte speciali weekend romantico da 340 euro. Loc.Bajaloglia, tel. 079 474340. Doppia da 110 euro