FLY

Emirates vola a Chicago

Dal prossimo 5 agosto un nuovo collegamento giornaliero con l’hub di Dubai

Dal prossimo 5 agosto un nuovo collegamento giornaliero con l’hub di Dubai

Emirates, ha annunciato il lancio di un servizio giornaliero verso Chicago, il prossimo 5 Agosto 2014 effettuato con un Boeing 777-200LR con motori GE90.
Chicago diventa così il nono gateway di Emirates negli USA, dopo l’inaugurazione dei collegamenti per Boston, previsti per il prossimo 10 Marzo.

Chicago, nell’Illnois, è la terza maggiore città per popolazione e PIL degli Stati Uniti, con circa 2,7 milioni di abitanti. È famosa per il suo ricco patrimonio culturale, per gli istituti d’arte di classe mondiale, per le rinomate squadre sportive e per le attrazioni turistiche che attirano circa 46 milioni di persone ogni anno.
Chicago è anche un hub significativo, e sede di molte delle più grandi aziende degli USA, tra cui Boeing, che è un importante partner di Emirates. Emirates è il più grande operatore di Boeing 777 nel mondo, con una flotta che conta attualmente 122 velivoli per passeggeri e 10 Boeing 777 per il cargo, ed è un cliente anche del nuovo velivolo della Boeing, il 777X, tanto da averne annunciato il più grande ordine singolo nella storia dell’aviazione commerciale per 150 di questi velivoli, nel Novembre 2013, pari ad un valore di 76 miliardi dollari.
Il nuovo collegamento – volo EK235 – parte dal Dubai International Airport alle 9:45 ed arriva a Chicago alle 15:25. Il volo di ritorno, l’EK 236, parte dall’aeroporto O’Hare alle 20:35 ed atterra a Dubai alle 19:10 del giorno successivo.

Oltre ai passeggeri, il velivolo trasporterà fino a 17 tonnellate di merci per incrementare ulteriormente le capacità commerciali tra Dubai e Chicago. Emirates già opera due volte a settimana un servizio merci per Chicago e nel 2013 ha trasportato circa 7.400 tonnellate di merci in partenza dalla città e oltre 4.200 tonnellate per Chicago.

Gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi Uniti sono legati sia dal punto di vista politico che commerciale. Nel 2012, le esportazioni USA verso gli EAU hanno raggiunto la cifra record di 22,5 miliardi di dollari – un incremento del 42% rispetto all’anno precedente e più alto di qualsiasi altro Paese in Medio Oriente. Una significativa parte di queste esportazioni provengono dai rapporti commerciali tra Boeing ed Emirates. Nel 2012, lo stato dell’Illnois ha esportato 364 milioni di dollari di beni e servizi negli Emirati Arabi Uniti, compresi veicoli e attrezzatura per l’edilizia, a sostegno di una forza lavoro di circa 3.500 persone.

www.emirates.com.