Italy

Discover the other Italy

Al via le selezioni di fotografi e fotoamatori per realizzare la mostra sull’Italia che
viaggerà nel mondo

20 Autori per 200 Scatti: il Made in Italy al servizio dell’Arte

di V.Delvecchio

La mia professoressa di arte del liceo diceva sempre che, prima di visitare l’estero, bisogna conoscere il proprio Paese. Non aveva tutti i torti, soprattutto se penso che ho incontrato persone che hanno dormito nella savana, sotto il cielo stellato del Kenya, ma non hanno mai fatto un giro in gondola a Venezia. O hanno nuotato ai piedi delle cascate della penisola di Samanà, ma non si sono mai sdraiati sulla spiaggia di Mondello. E qui, lasciatemi imitare Lubrano, la domanda sorge spontanea: perché siamo così esterofili e abbiamo la tendenza a vedere l’erba del vicino sempre più verde? Dicono sia una prerogativa tutta italiana e che questo non capiti a Francesi e Inglesi, eufemisticamente patriottici. Senza cadere in polemiche pesanti e inconcludenti e senza aggrapparsi inefficacemente a risposte psicologiche, io credo che siamo inclini a banalizzare quello che abbiamo in casa nostra (attitudine non solo turistica). Ne riconosciamo il valore ma solo nella teoria, con belle parole non supportate dai fatti. Il ritornello di una canzone dei Social Distortion recitava in chiusura: Don’t take me for granted,  non darmi per scontato, che sembra una richiesta, quasi una supplica del nostro territorio, l’Italia. Una preghiera che è stata accolta da chi vede nello Stivale un potenziale da non sottovalutare, una perla da proteggere e mostrare con vanto.

E’ dalla carenza di attenzioni verso la madrepatria che nasce “Discover the other ITALY” , un progetto di respiro internazionale che porterà alla realizzazione di una mostra fotografica itinerante in Italia e nel mondo. Si tratta di un evento che ha ottenuto i patrocini EXPO2015 ed Enit, e che da luglio 2014 a ottobre 2015 andrà nel mondo a promuovere i temi di EXPO2015, il turismo italiano e le eccellenze del Made in Italy. Il team di fotografi che realizzeranno i 200 scatti ufficiali sarà composto da 20 autori, nati ciascuno nella Regione di riferimento e selezionati prima da un team tecnico, poi da una giuria di qualità. Ogni Regione sarà rappresentata da 10 immagini raffiguranti alcuni luoghi iconici ma anche e soprattutto i luoghi meno conosciuti della penisola, suddivisi in cinque soggetti: Cibo & Vino, Arte & Storia, Natura, Stile di Vita e ovviamente i temi di EXPO2015 (“Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”). Le immagini non dovranno essere “di genere”, ma interpretative dei soggetti, suggerendo un richiamo al territorio e a tutto ciò che per il pubblico straniero vuol dire “Italia”.

Come ogni concorso che si rispetti, anche Discover the other ITALY ha un suo regolamento e quindi elenchiamo di seguito le modalità di partecipazione:

La mostra avrà rilievo internazionale. Pertanto si richiede un alto livello qualitativo degli scatti: questo non esclude la partecipazione di fotografi amatoriali. L’età minima richiesta è 18 anni.

La partecipazione è gratuita, implica l’accettazione del presente regolamento e comporta la cessione dei diritti relativi all’utilizzo delle immagini a scopi divulgativi, garantendo la citazione dell’autore.

Le foto possono essere inviate fino al 30 aprile 2014, fatte salve proroghe dettate dalla necessità di dare maggiore visibilità al materiale pervenuto e di raggiungere il livello qualitativo richiesto.

Ogni candidato deve inviare N° 10 foto in formato digitale (file JPG, dimensioni 30×40 da 150 dpi), non necessariamente attinenti alla Regione per cui concorre (quella di nascita), che deve essere specificata nell’oggetto della mail (es.: Foto Regione Abruzzo se il fotografo è nato in Abruzzo). Gli scatti che andranno in mostra saranno infatti realizzati nelle settimane immediatamente successive all’esito.

I risultati finali saranno resi noti nel mese successivo alla chiusura dei lavori e pubblicati su discovertheotheritaly.it.

Regolamento completo e iscrizioni:

discovertheotheritaly.it

info@discovertheotheritaly.it

(direttrice Lorenza Scalisi)

photo@discovertheotheritaly.it

(responsabile Chiara Cadeddu)