Italy

La Ragione salva l’Arte

150 opere dalle Collezioni Civiche e delle Fondazioni Cariverona e Domus ora a disposizione dei cittadini

Nuova galleria d’arte moderna Achille Forti  a Palazzo della Ragione

di V.D.

In un Paese, il nostro, definito sempre più ignorante, c’è chi si rifiuta di accettare passivamente etichette dispregiative e preferisce seguire l’eccellenza e investire sull’Arte. C’è chi collabora per creare nuovi spazi dedicati alla Storia e alla Bellezza e chi per la rivalutazione e il progresso della propria città, chi non si siede sul passato glorioso e l’antica fama, ma si adopera per la costruzione di un futuro non scontato. Tra questi “chi” spiccano sicuramente il Sindaco della città di Verona Flavio Tosi, il Presidente della Fondazione Cariverona Paolo Biasi, il Direttore Generale della Fondazione Cariverona Fausto Sinagra, la Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici Gianna Gaudini, e il Direttore Artistico Luca Massimo Barbero che hanno voluto il Palazzo della Ragione come sede della rinnovata Galleria d’Arte Moderna Achille Forti e quella delle sue Collezioni Civiche. Un maestoso edificio a pianta quadrangolare con cortile interno, situato nell’angolo sud-est dell’antico foro romano, fra piazza delle Erbe e piazza dei Signori; una “domus communis” edificata negli ultimi anni del XII secolo per accogliere le nuove magistrature del Comune, incorporando vari edifici preesistenti e ora nuova location espositiva che aprirà al pubblico, con ingresso gratuito, Sabato 12 aprile dalle 11 alle 19.

Il Direttore Artistico è Luca Massimo Barbero che ha progettato un nuovo percorso, punteggiando le quattro grandi sale –“Sala delle Colonne”, “Sala quadrata”, “Sala Picta o della Giustizia” e “Sala d’Oriente”– con dipinti e sculture. La narrazione, coerentemente con l’idea originaria della donazione Forti, si distribuisce cronologicamente dal 1840 al 1940: le opere selezionate nell’insieme costruiscono uno straordinario racconto, di Verona, del suo patrimonio culturale e paesaggistico, e del collezionismo delle istituzioni cittadine.

Questa iniziale disposizione museale darà per la prima volta l’occasione di vedere riunite queste tre importanti Collezioni e svelerà in modo inedito le relazioni e le corrispondenze che esistono tra le opere in esposizione e la città che le accoglie.

Con la riapertura della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti i luoghi e gli spazi finora non accessibili di Palazzo della Ragione, cui si aggiunge la Cappella dei Notai, uno scrigno dell’arte veronese con un ciclo decorativo realizzato tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento, si va così a costruire  una nuova esperienza di visita che per la prima volta lega la città di Romeo e Giulietta alle sue vicende storiche, alla sua inestimabile ricchezza artistica e architettonica, ai suoi beni paesaggistici.

Per maggiori informazioni

Palazzo della Ragione, Verona
Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

www.palazzodellaragioneverona.it